Porta a Porta, il meglio degli ultimi 25 anni: dalla chiamata del Papa alla Ferrari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00

Porta a Porta compie 25 anni, Bruno Vespa e il talk che ha cambiato la televisione italiana: ecco tutto quello che dovreste sapere al riguardo.

In diretta dallo Studio 5 di Via Tulada va in onda questa sera una puntata speciale di Porta a Porta, il talk di Bruno Vespa festeggia i 25 anni dalla messa in onda. Saranno numerosi gli ospiti che torneranno a suonare l’ormai rinomato campanello del talk che ha fatto la storia della televisione italiana.

Lo speciale torna alle origini, riappropriandosi della fascia oraria delle 22:30, preceduta da uno speciale de I Soliti Ignoti che terrà compagnia al pubblico di Rai fino all’arrivo del noto talk.

LEGGI ANCHE>>>Bruno Vespa si infuria con Amadeus, la frecciatina non passa inosservata

LEGGI ANCHE>>>Bruno Vespa piange a Domenica In: il ricordo di quell’abbraccio

Porta a Porta, 25 anni fa Bruno Vespa cambiava la tv

Fonte Foto Getty Images

Ventisei edizioni, oltre tremila puntata per il talk più seguito di sempre, era il 1996 quando per la prima volta Bruno Vespa entrava nelle case degli italiani con l suo Porta a Porta. Negli anni ha guadagnato un posto centrale nella società e nella politica italiana al punto da essere definito la terza Camera dello Stato.

La prima puntata, il 22 gennaio 1996 ospite Romano Prodi

Alla vigilia delle elezioni politiche delle 1996 Vespa ospitò nel corso della prima puntata Romano Prodi, il noto politico italiano al tempo ricopriva il ruolo di leader della coalizione di Centro Sinistra e, come tale, aspirava a diventare il nuovo presidente del consiglio. Il giorno successivo furono ospiti Massimo D’AlemaGianfranco Fini.

La chiamata in diretta di Papa Giovanni Paolo II sorprende Bruno Vespa

Pope John Paul II Fonte Foto Getty Images

Papa Giovanni Paolo II ha chiamato in diretta il programma d Bruno Vesca in occasione del suo ventesimo anno di pontificato, celebrato proprio con una puntata speciale dagli studi di Via Teulada. Il Papa chiamò per ringraziare quanti gli avevano dedicato un pensiero in quel giorno speciale.

Michael Schumacher in studio con la Ferrari

Il 2 febbraio 1999 andò in onda su Rai 1 una puntata speciale del talk dedicata alla Ferrari. Per l’occasione l’uomo immagine della nota casa automobilistica, Michael Schumacher entro negli studi di Bruno Vespa a bordo della sua Ferrari F399.

>>>Michael Schumacher, 7 anni fa l’incidente che gli ha stravolto la vita

Silvio Berlusconi e il suo contratto con gli italiani

porta a porta 25 anni
Silvio Berlusconi e Bruno Vespa Fonte Foto Getty Images

In occasione delle elezioni politiche del 2001 a Porta a Porta, Silvio Berlusconi firmò il celeberrimo Contratto con gli italiani nel quale si impegnava, in caso di vittoria, a varare una serie di riforme riassunte nel documento in cinque punti.

In caso di mancata realizzazione di almeno 4 punti su 5 si impegnava a non ricandidarsi alle successive elezioni.

Terremoto d’Abruzzo

A seguito del disastroso terremoto che colpì l’Abruzzo la mattina del 6 aprile 2009, Bruno Vespa dedicò una serie di puntate speciali sul catastrofico evento, recandosi in prima persona sui luoghi della strage. Il 15 settembre dello stesso anno andò in onda uno speciale sulla consegna delle prime case ai terremotati.

Puntate speciali

  • 2005 1000 puntate
  • 26 aprile 2012 festeggia le 2000 puntate;
  • 17 febbraio 2016 si celebrano i 20 anni dalla messa in onda. Ospiti della serata evento: Valeria Marini, Romano Prodi, Giovanni Allevi, Il Volo, Fiorello, Al Bano, Peppino Di Capri, Roberta Bruzzone, Silvio Berlusconi, Carlo Conti, Milly Carlucci, Antonella Clerici, Paolo Belli, Fabrizio Frizzi e Simona Izzo.
  • 21 gennaio 2021 Bruno Vespa festeggia i 25 anni di messa in onda, con un collage di immagini di archivio che hanno raccontato la storia dello show.

 Delitto di Cogne, il plastico: così è mutato il volto della cronaca nera

Era il 2002 quando il Delitto di Cogne cambiava per sempre il volto della cronaca nera in Italia. La mattina del 30 gennaio del 2002 in una villetta nella tranquilla Cogne viene consumata la tragedia che portò alla morte del piccolo Samuele.

Il piccolo, di appena tre anni, venne colpito alla testa per diciassette volte con un corpo contundente, mai ritrovato. Da subito i sospetti ricadono sulla mamma del bambino, Anna Maria Franzoni, tornata libera il 7 febbraio del 2019. >>>Approfondisci qui

Il caso ebbe un’incredibile eco mediatico e se ne occupò largamente Porta a Porta, per la prima volta i casi di cronaca venivano dibattuti in Tv, con tanto di plastici e discussioni tra esperti e opinionisti in un vero e proprio processo mediatico.

Porta a Porta, lo studio e le celebri sedie bianche

Bruno Vespa quella frase a Ilary Blasi: "Non potevi mettere la gonna?"
Bruno Vespa, Fonte foto: YouTube (@ Rai)

Forse i poco attenti non si sono mai resi conto di un particolare: negli ultimi 25 anni lo studio non è mai cambiato, non solo, gli ospiti politici non sono mai seduti in modo casuale “alla mia sinistra siede la maggioranza e alla mia destra l’opposizione” ha spiegato Vespa a Tv Sorrisi e Canzoni.

Non solo, le sedie bianche e le luci del set sono frutto d un lungo studio che rende molto fiero Vespa “i migliori ritratti in circolazione dei politici sono stati scattati dai fotografi venuti da noi in studio.”

La polemica sull’ospitata di Vera e Vittorino Casamonica

Bruno Vespa quella frase a Ilary Blasi: "Non potevi mettere la gonna?"
Bruno Vespa, Fonte foto: YouTube (@ Rai)

L’8 settembre 2015 Bruno Vespa ha ospitato nel suo studio a Via Teulada Vera e Vittorino Casamonica, rispettivamente figlia e nipote del boss Vittorio Casamonica scomparso da pochi giorni e protagonista di un funerale show che scatenò l’indignazione dell’opinione pubblica.

Ignazio Marino, allora a capo del Campidoglio, puntò il dito contro la trasmissione di Ra 1, che si difese affermando che sia Vera che Vittorini Casamonica erano incensurati ed intervenvano in trasmissione per parlare di un fatto di cronaca.

Porta a Porta, speciale 25 anni chi sono gli ospiti

Tra le personalità che sono state ospiti di Porta a Porta citiamo:

  • Kissinger,
  • Lech Walesa,
  • Gorbachov,
  • Gianni Agnelli,
  • Ashnar,
  • Peres e Arafat che si sono incontrati per l’ultima volta a Porta a Portaù
  • Dustin Hoffmann
  • Sean Connery, recentemente scomparso
  • Liza Minelli
  • Tutti e dieci i presidenti del Consiglio
  • Il Presidente Ciampi
  • Il Presidente Napolitano
  • Farah Diba, vedova dello scià di Persia Mohammad reza Pahlavi

Principali fatti affrontanti:

  • Torri Gemelle
  • Terremoto dell’Aquila
  • Delitto di Cogne
  • Delitto di Avetrana
  • Morte Fabrzio Quattorcchi
  • Incontro tra Silvio Berlusconi e Romano Prodi
  • Disastro della Costa Concordia
  • Covid-19

Il ricordo di Fabrizio Frizzi

Leggi anche>>>Rai, smacco a Fabrizio Frizzi? 

Porta a Porta, quanto guadagna Bruno Vespa?

Bruno Vespa dovrebbe portare a casa una cifra vicina a 1 milione e 700 mila euro per l’intera stagione del suo talk, alla quale vanno aggiunte le collaborazioni con altri quotidiani e periodici e le ospitate negli altri programmi, oltre agli incassi relative alle vendite dei suoi numerosi libri.

Porta a Porta, gli ospiti sono pagati?

Nel 2014 Paolo Crepet aveva svelato al programma radiofonico La Zanzara di percepire un cachet di soli 750 euro per andare come ospite nel talk di Bruno Vespa. Non è tuttavia reso noto il compenso degli altri ospiti che si susseguono nel talk di Rai 1.

Porta a Porta, la sigla

La sigla del talk di Bruno Vespa è la colonna sonora di Via col vento