Amadeus: “non mi sono pentito”, la rinascita e la sua speranza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:54

Il noto ed amato conduttore Amadeus è pronto a tornare in tutti i salotti degli italiani, e parla di un evento importante, promettendo rinascita e normalità

Amadeus: "non mi sono pentito", la rinascita e la sua speranza
Amadeus e Fiorello (fonte foto: Instagram, @giovanna_e_amadeus)

Personaggio noto ed amatissimo del pubblico, sono in tantissimi a seguire con interesse e passione le vicende che riguardano Amadeus anche su Instagram, partecipando, per quanto a distanza, alla sua vita condivisa con la splendida moglie Giovanna Civitillo: il presentatore parla di Sanremo, rilasciando un’intervista importante a Oggi.

Proprio riguardo il più amato Festival della canzone italiana, da più parti si fa largo l’incertezza per la prossima edizione, a causa del Covid e di tutto quanto consegue, soprattutto il distanziamento sociale.

Ma il conduttore in questa occasione decide di parlare e sgombra il campo dai dubbi, spiegando che “Sanremo è una certezza, si farà”.

Nella chiacchierata fatta con Oggi, infatti, nota rivista italiana, il presentatore afferma:Non voglio nemmeno pensare che non possa esserci, perché è la normalità, e noi tutti abbiamo bisogno di tornare alla normalità, perché un Sanremo con il teatro Ariston vuoto non è il Festival che vogliamo”.

Amadeus Sanremo, il conduttore: “Non mi sono pentito”, poi la speranza

Amadeus: "non mi sono pentito", la rinascita e la sua speranza
Amadeus e Fiorello (fonte foto: Instagram, @giovanna_e_amadeus)

Tra i conduttori più amati e seguito del mondo dello spettacolo, Amadeus parla a tutto tondo di Sanremo, dell’edizione passata e di quella che verrà, nel corso di un’intervista rilasciata ad Oggi.

Un Festival della “rinascita“, secondo quest’ultimo, che confessa di sperare di avere di nuovo Fiorello come compagno di strada: “Non gliel’ho chiesto perchè non ce n’è bisogno. Se avrà piacere di esserci ci sarà. La nostra amicizia prevale su tutto e tutti”.

A proposito dell’Ariston, non può mancare un suo commento in merito all’anno scorso.

Il presentatore pensava di non voler ripetere l’esperienza, poiché conscio di non poter ripetere gli stessi ascolti fatti, mentre non si dice pentito di aver scelto le donne che lo hanno accompagnato durante il viaggio del Festival scorso.

“Ho fatto scelte oneste e rispettose, poi le strumentalizzazioni ci sono sempre”, spiega in merito.

Per quanto riguarda invece I Soliti Ignoti, il programma da lui condotto che ha subito un ritardo a causa del contagio di uno degli autori, spiega che le registrazioni riprenderanno a breve dopo aver ribadito quanto sia importante che tutti i collaborato facciano il tampone e che venga tutto sanificato.

LEGGI ANCHE –> Amadeus emozionato: il suo desiderio nel giorno più importante

LEGGI ANCHE –> Amadeus, disposto a tutto pur di farcela: il ricordo commuove i fan