WhatsApp, cresce l’allerta: questo problema potrebbe farsi serio

Cresce l’allerta per WhatsApp, a proposito di un problema che si sta verificando negli ultimi giorni, a causa del Coronavirus e della quarantena: cosa sta succedendo

WhatsApp, cresce l'allerta: questo problema potrebbe farsi serio
Whatsapp (fonte foto: Pixabay)

Si continua a parlare molto, in queste ore, di WhatsApp, la nota app di messaggistica online utilizzata nel mondo da più di due miliardi di utenti: ancor più fondamentale in questi giorni di quarantena, a causa del Coronavirus, si profila un problema che potrebbe farsi serio.

Di recente vi abbiamo parlato infatti di un particolare utilizzo degli utenti che potrebbe portare al Ban, ma anche di un nuovo modo per spiare gli altri attraverso un’app.

Ma della “chat verde” si parla molto in ottica Coronavirus, con i server che stando a quanto si apprende, sarebbero messi a dura prova dall’uso intensivo degli utenti, particolarmente attivi nell’utilizzo dell’app per sentire le persone a distanza in questo periodo di reclusione.

E proprio a proposito della pandemia, lo stesso WhatsApp è sceso in campo per affrontare la situazione, attraverso la creazione del Coronavirus Information Hub, e una donazione importante.

LEGGI ANCHE –> WHATSAPP, SCOPRI IL TRUCCHETTO PER RECUPERARE I MESSAGGI ELIMINATI

WHATSAPP, PROBLEMA VIDEOCHIAMATE, RISCHIO SERVER: LA SITUAZIONE

WhatsApp, cresce l'allerta: questo problema potrebbe farsi serio
whatsapp (fonte foto: Pixabay)

Desta dunque preoccupazione la situazione inerente a WhatsApp, con un incremento importante del suo utilizzo a causa delle quarantena, in particolare delle chiamate vocali e videochiamate, opzioni che generano un maggior consumo di dati e che mettono sotto stress i server.

Stando a quanto segnalato da Smartworld.it infatti, pare che Mark Zuckerberg abbia fatto riferimento anche ad un rischio per i server che potrebbero andare in tilt, qualora anche altre nazioni dovessero prendere delle misure simili a quelli italiani, causa pandemia.

LEGGI ANCHE –> WHATSAPP, IL NUOVO AGGIORNAMENTO PER PROTEGGERE GLI UTENTI DA QUESTO PERICOLO

Non è dato sapere, al momento, se in tal caso verranno presi validi provvedimenti, come ad esempio un incremento delle infrastrutture o un ipotetico intervento per limitare il traffico.

D’altro canto, per scongiurare il rischio di un sovraccarico della rete, Netflix, che ha organizzato la simpaticissima modalità Party, e Youtube hanno preso dei provvedimenti e predisposto delle mosse, ricevendo il plauso di Bruxelles, limitando il gran consumo di questi giorni.