WhatsApp sfida la pandemia: arriva il Coronavirus Information Hub

Un’importante novità nella lotta alla pandemia arriva da WhatsApp con il lancio del Coronavirus Information Hub insieme, tra gli altri, all’OMS

WhatsApp sfida la pandemia: arriva il Coronavirus Information Hub
WhatsApp (fonte foto: pixabay)

Arrivano aggiornamenti per quanto riguarda la lotta alla pandemia, con due importanti iniziative lanciate da WhatsApp: Coronavirus Information Hub, lanciata oggi in partnership con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, Unicef e UNDP, e la donazione di 1 milione di dollari all’International Fact-Checking Network (IFCN) del Poynter Institute.

Per quanto concerne la donazione, quest’ultima è mirata a verificare le notizie sul Virus che sta preoccupando il mondo intero. Ciò che verrà sostenuto sarà il fact-checking, affinché le comunità possano ottenere maggior consapevolezza e siano in grado di non farsi ingannare dalle fake news.

In questi giorni, inoltre sono molte le segnalazioni inerenti alle bufale nei messaggi vocali che girano sull’app.

L’altra iniziativa, come detto, riguarda il Coronavirus Information Hub. In questo caso si rende accessibile una guida indirizzata a diverse figure, quali educatori, operatori sanitari, ong, governi e imprese, che utilizzano la nota app di messaggistica online per comunicare.

Tale hub è disponibile all’indirizzo “whatsapp.com/coronavirus

LEGGI ANCHE –> FERMATO IN AUTO DURANTE LA QUARANTENA: ATTENTI ALL’AUDIO WHATSAPP

WHATSAPP, DONAZIONE E CORONAVIRUS INFORMATION HUB: IL SOSTEGNO ALLA LOTTA ALLA PANDEMIA

WhatsApp sfida la pandemia: arriva il Coronavirus Information Hub
Uomo con cellulare, Fonte foto: Pixabay

Due importanti aggiornamenti, dunque, lanciati da WhatsApp e che mostrano l’assoluto impegno dell’azienda di Zuckerberg nella lotta alla temibile pandemia che ha monopolizzato l’informazione e dato vita, purtroppo, a diverse bufale sul tema.

Il Coronavirus Information Hub va a rafforzare i servizi di messaggistica per assicurarne l’uso agli utenti, che nel mondo ormai sono più di due miliardi.

Un canale di informazione diretto con una guida rivolta, come detto, a diversi profili. Nello specifico, ci sarebbero delle raccomandazioni per i piccoli gruppi su come sfruttare al meglio le tante e diverse funzionalità della chat di messaggistica online.

LEGGI ANCHE –> WHATSAPP, IL MESSAGGIO TRUFFA DA NON CLICCARE ASSOLUTAMENTE

La partnership con l’OMS e l’UNICEF, dovrebbe invece portare ad avere delle hotline di messaggistica da utilizzare, in modo diretto, per le persone da ogni parte del mondo. Ciò che verrà fornito dalle hotline saranno informazioni affidabile ed elencate nell’Information hub.