Ricordate Beppe Bigazzi? Ecco come è morto il co-conduttore de La prova del cuoco

Beppe Bigazzi era un volto noto agli spettatori del cooking show La prova del cuoco. Ecco come è morto il giornalista e gastronomo.

In tantissimi ricorderanno Beppe Bigazzi, volto noto del cooking show di Rai Uno La prova del cuoco, dove è stato co-conduttore. Il giornalista e gastronomo era un punto fermo per la trasmissione di Antonella Clerici.

Beppe Bigazzi

In passato Bigazzi è stato sospeso dal programma culinario di “mamma Rai”, proprio per alcune esternazioni avvenute durante una puntata del programma. È stato infatti protagonista di qualche controversia e per questo allontanato dalla televisione.

A distanza di due anni e mezzo dalla sua scomparsa, conosciamo meglio chi era Bigazzi e vediamo quali sono state le cause che lo hanno portato alla morte nel 2019.

La Prova del Cuoco, ricordate Paolo Zoppolatti? Ecco che fine ha fatto

Chi era Beppe Bigazzi de La prova del cuoco: età, studi, carriera, morte

  • Nome: Giuseppe Bigazzi
  • Data di nascita: 20 gennaio 1933
  • Luogo di nascita: Terranuova Bracciolin, Arezzo
  • Età: 86 anni
  • Segno Zodiacale: Capricorno
  • Professione: giornalista e gastronomo
  • Data di morte: 7 ottobre 2019
  • Luogo di morte: Arezzo

Giuseppe Bigazzi è nato a Terranuova Baracciolin, una località in provincia di Arezzo, il 20 gennaio 1933 sotto il segno del Capricorno. Si è laureato nel 1959 in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Firenze con la votazione massima di 110/110 con lode e pubblicazione della tesi.

Dopo gli studi parte militare e diventa ufficiale dell’Aeronautica Militare Italiana a Perdasdefogu. In seguito lavora presso la Banca d’Italia. Parallelamente però persegue la sua passione nel giornalismo e nell’editoria scrivendo per il mensile Il Nuovo Osservatore.

Nel 1968 viene nominato vicesegretario generale del Comitato dei Ministri per il Mezzogiorno. Una mansione che svolgerà fino al 1970, anno in cui verrà assunto dall’ENI. In questi anni presta servizio anche alla Lanerossi, diventa presidente di GEPI, Maserati, Innocenti e Tirsotex, e poi amministratore delegato dell’AGIP Petroli.

Bigazzi gatto: la controversia

Al mondo gastronomico si avvicina durante la pensione, curando dal 1997 al 1999 la rubrica Luoghi di Delizia sul quotidiano Il Tempo. In quegli anni pubblica La Natura come chef, ottenendo il premio Verdicchio d’oro.

Il suo debutto in televisione arriva nel 1995, quando fino al 2002 cura la rubrica di UnoMattina, La borsa della spesa. Proprio dopo questa prima esperienza sul piccolo schermo, viene chiamato da Antonella Clerici come co-conduttore de La prova del cuoco, programma poi passato poi passato ad Elisa Isoardi, dove abbiamo assistito ad una tregua in diretta tra le due dove fa parte del cast fisso, nonostante una breve parentesi su Sky.

La prova del cuoco, ricordate Renatone? Ecco che fine ha fatto

Nel 2010, proprio nel programma culinario, è stato protagonista di un’affermazione che ha portato i dirigenti Rai a sospenderlo dalla trasmissione. Durante il periodo di carnevale, il giornalista aveva detto un proverbio toscano che significa “il giovedì grasso chi non ha più carne da mangiare si ciba del gatto”.

Una frase riferita al passato, quando in molti mangiavano l’animale per ingerire le proteine del fabbisogno, per poi affermare di aver mangiato la carne di gatto in passato. Dietro queste polemiche Bigazzi rilasciò un’intervista a Il Corriere della Sera per spiegare il significato storico della frase.

Beppe Bigazzi moglie: Giuseppina e figli

Per quanto riguarda la sua vita privata, questa è stata sempre molto riservata. Prima di incontrare Giuseppina, la donna che ha sposato nel 2005 dietro un corteggiamento lungo dieci anni, il giornalista aveva tre figli: Laura, Lucia e Mario Nicolò. Anche la moglie aveva un figlio, Mirko.

Beppe Bigazzi causa morte: tumore

Bigazzi è morto il 7 ottobre 2019 ad Arezzo, all’età di 86 anni. Le cause del decesso sono per via di un tumore che gli avevano diagnosticato anni prima e che non gli ha dato scampo.

L’annuncio della scomparsa è stato dato dall’amico Paolo Tizzanini, chef del ristorante L’Acquolina di Terranuova Bracciolini. Anche la conduttrice Antonella Clerici ha fatto un lungo messaggio commovente per ricordare l’amico e collega.