Giulia De Lellis rischia denuncia per truffa: gli orafi di Valenza insorgono

Dopo aver sponsorizzato bracciali il cui ricavato sarebbe dovuto andare in favore degli orafi di Valenza, cosa che non è successa, Giulia De Lellis rischia la denuncia per truffa

Giulia De Lellis
Fonte foto: Getty Images

Problemi per l’influencer Giulia De Lellis. La fidanzata di Andrea Damante aveva promosso la vendita di alcuni bracciali, il cui ricavato sarebbe stato interamente devoluto agli orafi valenzani, una categoria particolarmente colpita dalle ripercussioni economiche in seguito all’epidemia di Coronavirus.

Ora, la presidente del consorzio di Valenza Barbara Rizzi minaccia di denunciare la showgirl, avendo anche l’appoggio degli altri orafi della zona.

I gioiellieri non sapevano nulla del video promosso dalla De Lellis. Un bel gesto, però proprio nessuno ne era a conoscenza. La Rizzi, a tal proposito, ha dichiarato: “Ho sempre detto che avrei difeso gli orafi e mi sono rivolta ad un avvocato per procedere con una denuncia, come mi hanno suggerito tanti orafi valenzani”.

Giulia De Lellis denunciata per truffa dagli orafi di Valenza: i dettagli

Giulia De Lellis
Foto da Instagram: @giuliadelellis103

Giulia De Lellis rischia grosso dopo il video pubblicato per sponsorizzare la gioielleria Different Class Jewelry di Milano. Aveva promesso che il 100% del ricavato sarebbe stato interamente devoluto in favore degli orafi valenzani. Così non è stato.

Intanto, la presidente del consorzio di Valenza Barbara Rizzi spiega che ha pubblicato un post su Facebook per ricercare chiarezza in questa spiacevole situazione.

“Ho pubblicato sul mio profilo Facebook un post in cui chiedevo a chi avesse organizzato la vendita e la raccolta fondi di manifestarsi. In caso contrario avrei trasmesso il video alla procura della Repubblica. Se non bloccavamo l’iniziativa, qualcuno avrebbe abboccato. Così ho telefonato alla gioielleria Different Class Jewelry chiedendo se era in corso una vendita di bracciali per beneficenza e la venditrice mi ha risposto di sì. Allora mi sono qualificata dicendo che non mi risultava che gli orafi valenzani avessero ricevuto soldi. Dopo un’ora mi è arrivata la telefonata della titolare che diceva: ‘È l’attrice che ha letto male il copione'”.

Il post in questione ha ricevuto molti commenti da parte dei gioiellieri che non hanno visto i soldi che invitavano la presidente a denunciare Giulia De Lellis. Ora vedremo nei prossimi giorni come si evolverà la situazione e se l’influencer rilascerà qualche dichiarazione.

LEGGI ANCHE >>> Giulia De Lellis posa per uno spot, ma il vestitino si alza troppo

LEGGI ANCHE >>> Giulia De Lellis, parte la rivoluzione in lilla: cosa bolle in pentola