Paolo Bonolis confessa: “talvolta sono carezze, in altri casi cazzotti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:28

Paolo Bonolis in una lunga intervista rilasciata per Fanpage si lascia andare ad un lungo pensiero circa il suo futuro televisivo di cui molto si parla ultimamente.

Paolo Bonolis
foto facebook Paolo Bonolis

Conduttore di punta di Canale Cinque è al momento in onda con le nuove puntata di Avanti un altro e le repliche di Ciao Darwin si è raccontato in una lunga intervista per Fanpage parlando anche del suo futuro televisivo.

Proprio nelle scorse settimane, il conduttore aveva espresso il suo malcontento per la sospensione del quiz del prime time, visto che seppur in Coronavirus si trattava di puntate registrate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: BARBARA D’URSO: “ECCO L’UOMO CHE HA SCONVOLTO LA MIA VITA”

Paolo Bonolis ammette: “Con Mediaset sono carezze e cazzotti”

Paolo Bonolis
foto facebook Paolo Bonolis

Paolo Bonolis storico conduttore di Canale Cinque in una sua recente intervista ha parlato anche del suo futuro televisivo in Mediaset con cui di recente ha avuto degli scontri.

Con Mediaset si discute, a volte sono d’accordo e altre volte no, talvolta sono carezze, in altri casi cazzotti. Ho avuto con loro scontri come li ho avuti quando ero in Rai. Non ho mai avuto problemi a dire all’azienda con cui lavoro quando non ero d’accordo con le scelte fatte. Devo rendere conto a un contratto, ma anche a me stesso, contratto firmato 59 anni fa” ammette il conduttore che nonostante i suoi quasi sessant’anni e la voglia delle volta di abbandonare la televisione conferma di restare in Mediaset: “Faccio questo lavoro perché mi diverto e soddisfa un’esigenza mia di stare con gli altri”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: NAIKE RIVELLI, LA PROVOCAZIONE STANCA: “TI SVENDI SOLO”

Ma non è tutto, sempre nell’intervista per Fanpage, il presentatore che è stato alla guida del Festival di Sanremo per due stagione, parla anche del grande successo di Ciao Darwin che è tornato in onda con le repliche: “Il successo che ha è un grande piacere, ma è un programma che richiede una fatica enorme, io sono solo il volto ma dietro c’è una squadra incredibile. Potrei continuare a farlo per molto tempo, ma non è detto che lo farò per sempre”.