Truffe online, così vi sottraggono denaro: ecco come proteggere il conto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:39

Le truffe online sono una minaccia costante e concreta per chi ha un conto corrente online: ecco in che modo agiscono e come fari trovare pronti

Truffe online, così vi sottraggono denaro: ecco come proteggere il conto
Pagamento online (fonte foto: Pixabay)

Chi naviga sul web, compie operazioni e scambia messaggi, sa bene che purtroppo si aggira sempre online lo spettro delle truffe, una minaccia portata avanti da hacker e malintenzionati, che attentano alla sicurezza dei vostri dati, dei dispostivi, o del denaro nei conti correnti.

Le modalità sono diverse, si va dalle truffe bancarie con un messaggio sospetto, a quelle, diverse, che mettono in pericolo le postepay.

Senza dimenticare una modalità molto diffusa, quella del Phishing, “pescare” nella rete internet, o la “cryptoporn“, particolarmente diffusa, per il momento almeno, in Francia.

In generale, che sia via mail, sms o altra modalità, il malintenzionato gioca sull’ingenuità, la suggestione o l’inesperienza dell’utente, ed è quindi importante sapersi difendere, per proteggere il proprio conto corrente online e i propri risparmi. Di seguito, 10 mosse per tutelarsi e stare più tranquilli.

LEGGI ANCHE –> TRUFFE VIA SIM, ATTENZIONE: SMS VI SVUOTA IL CONTO CON QUALSIASI OPERATORE

LEGGI ANCHE –> TRUFFE ROMANTICHE: LA TECNICA DEL LOVE BOMBING CHE ROVINA LE DONNE

TRUFFE ONLINE, COME DIFENDERE IL CONTO CORRENTE ONLINE E IL DENARO

Truffe online, così vi sottraggono denaro: ecco come proteggere il conto
Portatile, dati (fonte foto: Pixabay)

Come spiega Consumatori.it, “Unione nazionale consumatori”, prima di tutto bisogna tener presente che password, codici e altri dati vanno custoditi e la banca, al momento del contatto, non vi chiederà mai di fornirli direttamente.

Per quanto riguarda le mosse da fare per proteggere il conto, anzitutto bisogna controllare gli estratti spesso per monitorare che non ci siano operazioni in uscita non gestite da voi.

Occorre rivolgersi alla banca in caso di stranezze e quindi i relativi numeri devono essere facilmente reperibili.

Le banche permettono di notificare i movimenti, un altro strumento per tener traccia della situazione sul conto. Su ogni dispositivo su cui si accede, online, alla banca, vanno installati antivirus e programmi utili per aumentare la protezione. Così come è opportuno fare scansioni a cadenza regolare o in caso di lentezza, per stanare eventuali virus.

Occorre cambiare le password con una certa regolarità mentre sui social i dati più personali e sensibili non devono essere pubblici. A tal riguardo, occhio anche alla richiesta di dati connessa a offerte lavorative, presunti investimenti o premi.

Rivolgersi alla propria banca e/o agli esperti è caldamente consigliato per saperne di più.