Super Green Pass, la proroga allo Stato di Emergenza cambia tutto: occhio alle date

L’annuncio di Mario Draghi con lo Stato di Emergenza prorogato fino al 31 marzo colpisce anche il Super Green Pass. Attenzione alle date.

Super Green Pass e date (AdobeStock)
Super Green Pass e date (AdobeStock)

L’annuncio del Presidente del Consiglio Mario Draghi ha avuto un impatto anche sul Super Green Pass. Come sappiamo, questa è la certificazione verde che serve praticamente per tutte le attività. Si può ottenere solo con il ciclo completo di vaccinazione oppure se si è stati positivi. Il tampone, quindi, è fuori dal discorso. Per scaricarlo, invece, bastano pochissimi passaggi.

I tamponi rientrano nel discorso del Green Pass base. La differenza tra le due certificazioni è tutta qui. Quello rafforzato solo con guarigione o vaccinazione mentre il base oltre le due modalità citata si aggiunge anche il test antigenico rapido o molecolare. Insomma, due strumenti che segnano una divisione netta tra chi si vaccina e chi non lo fa.

La proroga dello Stato di Emergenza fino a marzo ha cambiato anche le date del Super Green Pass. Una decisione che ha l’obiettivo di programmare una nuova fase di “convivenza” con il covid. Andiamo a vedere, adesso, come cambiano le date che riguardano il Green Pass rafforzato.

Super Green Pass, si rischia il lockdown a Natale? Ecco a cosa fare attenzione

Super Green Pass, cosa cambia con la proroga dello Stato di Emergenza

La situazione, almeno in Italia, è ancora sotto controllo. La decisione dell’allungamento dello Stato di Emergenza rientra nell’ottica di gestione dei contagi. La proroga, però, ha anche colpito le condizioni del Green Pass rafforzato. Fino al 31 marzo, come possiamo immaginare, restano le misure di distanziamento e la mascherina. Ma resta anche il Green Pass rafforzato in zona bianca fino alla fine di marzo.

Oggi il GP rafforzato ha una scadenza segnata al 15 gennaio. Il decreto, però, sancisce, come riportato da tgcom24, che bisogna utilizzarlo nelle zone bianche fino alla fine di marzo per le attività che hanno limitazioni in zona gialla. Insomma, si continuerà con le regole stabilite inizialmente. Cosa che comporta forti restrizioni a chi non vuole fare il vaccino.

Super Green Pass, quali sono le regole al bar: come evitare denunce e multe salate

Attenzione anche alle date. Dal 15 dicembre, il Green Pass rafforzato passa da 12 a 9 mesi dalla data di somministrazione del vaccino. Occhio, quindi, a verificare la data dell’ultima dose così da procedere immediatamente così da evitare di avere la certificazione verde scaduta.