Cosa pensano in realtà gli italiani di un possibile Governo Draghi?

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Nelle ultime ore prende forma quello che potrebbe essere l’ennesimo Governo non del tutto politico della storia italiana.

Mario Draghi
Mario Draghi (Facebook)

L’Italia è cosi, quando le cose vanno male, quando si decide di intervenire istituzionalmente su una situazione politica che non garantisce la piena gestione del paese, allora va sul tecnico. E’ successo, succede e succederà ancora. Che poi alle spalle di determinate scelte ci siano altre ragioni, come ad esempio fermare l’ascesa di determinati partiti politici, evitando che questi arrivino al confronto popolare, oppure dare un freno all’incapacità di altri partiti arrivati al Governo, questo è altro discorso, più complesso, più serio, molto più delicato.

Al momento la soluzione istituzionale proposta porta il nome di Mario Draghi. Un altro Mario insomma, dopo quel Monti che sancì la fine della parentesi governativa di Silvio Berlusconi. Anche li una situazione molto delicata per il paese, economicamente e socialmente, anche li il dubbio di cosa il Parlamento avesse potuto esprimere, anche li, la mano dall’alto del Quirinale a sistemare le cose, a rimescolare le carte e ridare un indirizzo specifico al futuro esecutivo nazionale.

LEGGI ANCHE >>> Matteo Renzi dice si a Draghi: Con lui in ogni caso

LEGGI ANCHE >>> Quella volta che Draghi, Twitter in tilt: ma perché è in tendenza?

Cosa pensano in realtà gli italiani di un possibile Governo Draghi?: pareri contrastanti

Quello che realmente pensano gli italiani di Mario Draghi, per la verità è leggermente falsato dalle posizioni dei partiti di riferimento. L’immagine del succhia sangue sfascia paesi che anima le pagine social è qualcosa di tanto diffuso quanto banalmente sciocco e populista. Dall’altra parte c’è chi vede in Draghi la possibilità di un rilancio anche a livello internazionale, la possibilità che certe politiche siano gestite con senno e professionalità e non solo secondo idea politica. Insomma ciò che ci si aspettava dall’altro Mario, anni fa, anche se oggi la situazione è leggermente diversa. Oggi c’è il covid.

Morale della favola, bisognerà attendere, l’eventuale entrata in carica dell’esecutivo, valutare le prime mosse e iniziare a farsi un’idea di ciò che potrebbe accadere. In quel caso, a quel punto, gli italiani saranno bravi a capire velocemente di cosa si tratti.