DIRETTA Spal Brescia Dazn streaming video: sfida rilancio

Diretta Spal Brescia, incontro valido per la sedicesima giornata del campionato italiano di Serie B. Sfida ad alta tensione.

Spal calcio
Spal calcio (Facebook)

In programma allo stadio Paolo Mazza di Ferrara, alle ore 18, l’incontro valido per la sedicesima giornata del campionato italiano di Serie B tra Spal e Brescia. Entrambe le squadre alla prova rilancio. Padroni di casa che dopo una serie di 8 partite vinte tra campionato e coppa Italia, hanno avuto alcuni problemi di risultato. La sconfitta contro l’Ascoli ha fatto ricadere la squadra nel gruppo delle terze insieme a Cittadella e Monza.

Dall’altra parte il Brescia a meno cinque punti dalla zona play off in una stagione che è iniziata molto male e che non riesce a decollare. Tre cambi d’allenatore, Delneri, Lopez e Dionigi, non hanno di certo fatto bene ai bresciani che sembrano non aver ancora trovato il giusto equilibrio per potersi degnamente esprimersi nel campionato cadetto. Una sfida che vale molto , insomma, per entrambe le formazioni, chiamate ad una prova di forza.

LEGGI ANCHE >>> Diretta Monza Salernitana Dazn streaming video: sfida al vertice

LEGGI ANCHE >>> Calcioscommesse: reato prescritto per Beppe Signori

DIRETTA Spal Brescia Dazn streaming video: le probabili formazioni

La gara non sarà trasmessa in chiaro, salvo sorprese dell’ultimo minuto. Spal e Brescia sarà quindi riservata ai soli abbonati alla piattaforma Dazn, che potranno assistere alla partita collegandosi comodamente da pc, tablet, smartphone o smart tv. Dazn detentore unico dei diritti di trasmissione della competizione calcistica di Serie B, offre insomma molte possibilità ai propri abbonati, in base alle proprie preferenze di fruizione del servizio.

Le probabili formazioni di Spal Brescia. I padroni di casa saranno schierati dal tecnico Pasquale Marino con un 3-4-1-2: Thiam, Vicari, Salamon, Ranieri, Dickmann, Valoti, Sa. Esposito, Sala, Castro, Di Francesco, Paloschi. Gli ospiti guidati in panchina da Davide Dionigi con un 3-4-2-1 come modulo di partenza: Joronen; Papetti, Mangraviti, Mateju; Verzeni, Dessena, Bisoli, Martella; Spalek, Bjarnason; Torregrossa.