DIRETTA Chievo Venezia Dazn video streaming: derby play off

Diretta dell’incontro tra Chievo Verona e Venezia, valido per la sedicesima giornata del campionato italiano di Serie B.

Chievo calcio
Chievo calcio (Facebook)

In programma allo stadio Marcantonio Bentegodi di Verona, alle ore 21, l’incontro valido per la sedicesima giornata del campionato italiano di Serie B, tra Chievo Verona e Venezia. Padroni di casa noni in classifica con tre punti di svantaggio rispetto ai cugini veneti, attualmente ottavi. Chievo Verona, con due partite in meno disputate, a causa dell’emergenza covid che ha investito due squadre, sue precedenti avversarie in campionato.

Dall’altra parte il Venezia, reduce dalla significativa sconfitta contro la Salernitana capolista. Sconfitta che ne ha fatto rallentare un po’ il percorso, che già nelle ultime settimane non era stato entusiasmante come ad inizio stagione. Il Venezia, in ogni caso, è protagonista di una positiva stagione finora, e di certo, l’occasione di sfidare il Chievo, in un sentitissimo derby regionale potrà essere un ottimo trampolino di lancio, per continuare a fare bene.

LEGGI ANCHE >>> DIRETTA Vicenza Entella Dazn e video streaming: sfida riscatto

LEGGI ANCHE >>> DIRETTA Spal Brescia Dazn streaming video: sfida rilancio

DIRETTA Chievo Venezia Dazn video streaming: le probabili formazioni

La gara non sarà trasmessa in chiaro, salvo sorprese dell’ultimo minuto. Chievo e Venezia sarà quindi riservata ai soli abbonati alla piattaforma Dazn, che potranno assistere alla partita collegandosi comodamente da pc, tablet, smartphone o smart tv. Dazn detentore unico dei diritti di trasmissione della competizione calcistica di Serie B, offre insomma molte possibilità ai propri abbonati, in base alle proprie preferenze di fruizione del servizio.

Le probabili formazioni di Chievo Venezia. I padroni di casa saranno schierati dal tecnico Alfredo Aglietti con un 4-4-2: Semper; Mogos, Leverbe, Rigione, Cotali; Garritano, Zuelli, Viviani, Ciciretti; Djordjevic, Fabbro. Gli ospiti guidati in panchina da Paolo Zanetti  con un 4-3-1-2 come modulo di partenza: Lezzerini; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Molinaro; Fiordilino, Vacca, Capello; Aramu; Bocalon, Johnsen.