Coronavirus, la proposta della Viola: “Un lockdown al mese”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:15

La misura servirebbe ad evitare continui decreti e darebbe agli italiani una vita quasi normale negli altri giorni.

Antonella Viola

La proposta dell’immunologa padovana è di quelle talmente inattese da rubare per forza di cosa la scena ad altri argomenti. Antonella Viola, nel corso di un suo intervento, parlando dello scenario attuale, che vede il paese in ginocchio, vittima di una epidemia, in un certo senso attesa, ma in un certo senso forse non attesa in questo modo, ha tracciato quella che potrebbe essere una felice intuizione, o forse l’ennesima proposta a vuoto di questi tempi.

Un lockdown al mese. Una settimana ogni quattro di chiusura in casa, con chiusura generalizzata, eventualmente, di negozi e quant’altro. E le restanti tre settimane? In quel periodo secondo la Viola, si potrebbe dare nei limiti del consentito, agli italiani, quella libertà alla quale hanno rinunciato negli scorsi mesi e stanno rinunciando adesso. Di certo, secondo l’immunologa, si eviterebbero in questo modo dpcm a valanga, ogni settimana.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, l’immunologa Viola:Lockdown per Lombardia e Campania

Coronavirus, l’immunologa Viola lancia il lockdown continuo

Al momento, spiega l’immunologa, non basterebbe una settimana per provare a strozzare la diffusione del virus. La situazione attuale, per quanto grave, necessiterebbe di almeno due settimane, o magari dieci giorni. Quello che è certo, secondo la professoressa di patologia generale del Bo di Padova, è che troppi decreti non fanno bene ne al contenimento del virus ne all’umore degli italiani che di questi tempi stanno capendone davvero poco.

L’attesa per il nuovo dpcm è anche questo. Si attende la nuova decisone dell’esecutivo, sperando possa in qualche modo essere definitiva e non l’ennesimo tentativo di fatto smentito dopo qualche giorno. Vedremo se questa volta la decisione resterà in vigore per qualche tempo in più rispetto a quelle precedenti.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, Il Presidente Conte convoca un vertice: cosa succederà?