Belluno, 88enne investita e uccisa mentre andava alle poste: Ferita la sorella

Il tremendo impatto ha ucciso sul colpo l’anziana donna, per la sorella 82enne non ci sarebbero complicanze rilevanti, la rabbia dei concittadini.

Anziana investita
Anziana investita (Leggo)

L’incidente, avvenuto nel bellunese ha avuto come protagonista l’88enne Anna Baldovin, mentre si recava alle poste con sua sorella 82enne. Un’auto l’ha investita, centrandola in pieno e di fatto uccidendola sul colpo, alla guida dell’auto, una golf, c’era un uomo, di nazionalità cinese, fermato e sottoposto a tutti i controlli del caso. La sorella della donna, lievemente ferita, è stata trasportata in ospedale, dove non le sono stati riscontrati particolari danni fisici.

Gli inquirenti hanno subito avviato le indagini, partendo ovviamente dal luogo dell’incidente. Non si apprendono ancora rilevanti dettagli circa la dinamica effettiva dell’accaduto e su eventuali aggravanti a carico del conducente della Golf. Sgomento tra i concittadini per una morte assolutamente evitabile, arrivata all’improvviso, nel pieno pomeriggio di una giornata tranquilla, che ha visto la scomparsa di una cara donna.

LEGGI ANCHE >>> Incidente provocato da cinghiali sulla A26: muoiono due calciatori

Anziana investita a Belluno: Una tragedia evitabile

Come purtroppo spesso accade, sempre più persone sono coinvolte in brutali incidenti stradali. Investimenti causati dall’eccessiva velocità dei conducenti delle auto, in genere, magari sotto l’effetto di alcol o sostanze stupefacenti. Il caso di Belluno va trattato per il momento con cautela perchè ancora poco chiare dinamica e fattori rilevanti che abbiano potuto causare di fatto il terribile incidente.

Come detto su tutti, gli investimenti sono sempre più all’ordine del giorno, spesso coinvolgono proprio gli anziani. Una piaga alla quale in qualche modo occorrerebbe mettere fine, per la sicurezza delle nostre strade e per la certezza che regole e limiti siano sempre rispettati da parte di conducenti di auto o di qualsiasi altro mezzo di trasporto. La signora Anna è stata l’ultima vittima, mentre si recava all’ufficio postale.

LEGGI ANCHE >>> Non vedeva l’ora di diventare grande Sara Ruffato muore in un incidente