Rocco Casalino rinnega il passato: “Basta dire ex Gieffino, io sono molto di più”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:58

Rocco Casalino rinuncia alla rimpatriata con i concorrenti del primo Grande Fratello: è stufo di essere ricordato solo per quell’evento lontano.

“Basta con il Grande Fratello, io sono il braccio destro di Conte!” A dirlo non è Rocco Casalino, ma noi. E’ un pò il riassunto delle dichiarazioni del portavoce del presidente del Consiglio nello spiegare il rifiuto alla rimpatriata organizzata dalla D’Urso per i concorrenti del primo Grande Fratello della storia.

Eh sì, perché oggi l’ex Gieffino – ecco lo abbiamo chiamato così anche noi – sembra provare fastidio per quell’esperienza che di fatto lo ha mostrato al grande pubblico e lo ha certamente aiutato più di altri ad ottenere i successei e i traguardi che ha raggiunto. Lui non vuole essere chiamato ‘ex Grande Fratello’: in pratica rinnega il suo trampolino di lancio.

Rocco Casalino dopo il Grande Fratello ha studiato, si è laureato, ha preso un master negli Stati Uniti da molti definito ‘fantasma’ perchè non si ha traccia del documento, ha lavorato, fatto sacrifici, fino a diventare prima addetto stampa del Movimento 5 Stelle e poi addirittura portavoce del premier Giuseppe Conte. Ma lui non è ancora contento.

Rocco Casalino rinnega il passato e piagnucola con Barbara D’Urso

rocco casalino e giuseppe conte

Rocco Casalino ha rifiutato di partecipare alla rimpatriata dei concorrenti del primo Grande Fratello della storia del reality – mancava il povero Pietro Taricone. Però il portavoce del premier ha voluto mandare una lettera alla D’Urso in cui spiegava le ragioni del diniego.

“Cara Barbara, sono passati 20 anni da quando dieci sconosciuti, ragazzi e ragazze quasi tutti non ancora trentenni, entrarono per la prima volta nella casa del Grande Fratello. Io ero tra loro, non sapevo cosa ci aspettasse. […] Poi l’affondo. “Oggi dispiace vedere che quella che per molti di noi fu una semplice esperienza di soli tre mesi, in fondo una piccola parentesi della nostra vita, venga spesso usata come etichetta negativa che rimane addosso anche dopo vent’anni, nonostante ognuno di noi abbia preso strade diverse spesso fatte di studio, impegni e sacrificio”.

Infine Casalino piange su se stesso.Vengo continuamente sminuito e screditato pubblicamente semplicemente per quei tre mesi da concorrente. Ma per me, al dispetto di tutto, il GF resta un bellissimo ricordo”. Anche se non sembrerebbe.

LEGGI ANCHE -> Grande Fratello: Marina La Rosa, confessioni shock su Rocco Casalino

LEGGI ANCHE -> Casalino e le accuse al compagno:7 mila euro li guadagno in una settimana