Rai, ancora polemiche su Maria De Filippi: è bufera per Montalbano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:26

Scoppia la polemica a Viale Mazzini, questa volta l’accusa è che la Rai stia tentando di favorire Maria De Filippi: ecco cosa è successo.

Maria De Filippi, bikini che non ti aspetti: dove sono i 58 anni?
Maria De Filippi, Fonte foto: Instagram (@mariadefilippiiof)

Nuova polemica Maria De Filippi, già al centro dello scandalo per aver ‘preso il posto’ di Milly Carlucci, che proprio in questi giorni si è resa protagonista di una frecciatina ai danni della collega.

Questa volta a causare scompiglio a Viale Mazzini è stato lo slittamento de Il Commissario Montalbano, previsto per sabato 12 settembre e slittato a lunedì 14.

La fiction con protagonista Luca Zingaretti è stata sostituita dal film Assassinio sull’Orient Express, una scelta volta a non contrastare l’esordo di Tu si que vales?

Questo il dubbio sorto a molti, ecco quindi il punto di questa intricata vicenda.

Rai, polemica su Maria De Filippi: è stata privilegiata?

Maria De Filippi
Fonte foto: Facebook

La prima puntata di Tu si que vales, il programma di Maria De Filippi, ha avuto un esordio con il botto, portandosi a casa il 28,1% di share con ben 4.185.00.

Un risultato eclatante ma che ha fatto storcere la bocca a molti, il talent avrebbe avuto lo stesso successo se messo in gara con Montalbano, fiction Rai campione di ascolti?

Questa è la domanda che si è posto il consigliere di Vigilanza Rai, Michele Zanardi, che ha puntato il dito contro Viale Mazzini.

Assassinio sull’Orient Express, film del 2017 con Johnny Depp, Kenneth Branagh e Mchelle Pfeiffer, si è portato a casa un modesto 10,5% di share.

“La Rai chiarisca chi ha deciso e perché il cambio di programmazione di Rai1 per la prima serata di sabato scorso” tuona Anzaldi sui suoi profili social su Twitter e Facebook.

Qui precisa: “Era previsto il Commissario Montalbano, sostituito poi dalla replica di un film già in onda pochi mesi fa.” Anzaldi chiarisce poi il motivo di tanta rabbia“na scelta che ha causato una pesante sconfitta per gli ascolti della prima rete del servizio pubblico?”

L’attacco a Maria De Filippi

Non finisce qui lo sfogo di Anzaldi che si prodiga poi in un attacco diretto: “C’è dietro qualche favoritismo o piaggeria di qualche dirigente nei confronti della conduttrice Maria De Filippi” si domanda il commissario. Anzaldi aggiunge: “volto simbolo della concorrenza che Rai1 ha scelto in modo molto discutibile per condurre lo speciale sulla violenza contro le donne, invece di privilegiare una conduttrice interna?”

LEGGI ANCHE>>> Maurizio Crozza e quei 5 milioni di compenso: la bufera Rai

LEGGI ANCHE>>> Gerry Scotti e Maria De Filippi, furto d’identità: la truffa in atto