Pietro Taricone, quei secondi fatali: ecco com’è morto l’ex GF

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30

Pietro Taricone, a più di 10 anni dal suo decesso, continua a far emozionare tutti i suoi fan: ecco com’è morto l’ex vincitore del ‘Grande Fratello’

Pietro Taricone, quei secondi fatali: ecco com'è morto l'ex GF
Pietro Taricone, Fonte foto: Instagram (@tvchi.official)

Sono ormai trascorsi più di 10 anni dal tragico decesso di Pietro Taricone che ha lasciato un grande vuoto nel cuore della sua famiglia e dei suoi tantissimi fan: ecco com’è morto l’ex del ‘Grande Fratello‘.

Il 29 giugno del 2010, l’amato e seguito Taricone, muore all’ospedale di Terni. Il tempestivo ricovero si era reso necessario quando, il mattino precedente, Pietro si era lanciato col paracadute e, a causa di alcuni problemi, il lancio non era andato come previsto.

Dopo il ricovero in ospedale, i medici hanno fatto il possibile per salvare la vita al noto personaggio televisivo sottoponendolo ad un lunghissimo intervento durato ben 9 ore.

Purtroppo, però, non c’è stato nulla da fare e il giudice ha sentenziato che la caduta di Pietro è stata causata da un errore di calcolo nell’apertura del paracadute. Una morte davvero terribile quella di Taricone che lasciò tutti i suoi fan, e non solo senza parole.

Pietro Taricone, il dolce ricordo a ‘Live – Non è la D’Urso’: le parole di Salvo Veneziano

Pietro Taricone, quei secondi fatali: com'è morto l'ex GF?
Pietro Taricone e Salvo Veneziano, Fonte foto: Instagram (@salvovenezianoofficial)

Pietro Taricone continua a restare nel cuore dei suoi tantissimi amici e compagni della prima edizione del noto reality show a cui ha preso parte ‘Grande Fratello‘.

Proprio in occasione del decimo anniversario della morte di Taricone, Salvo Veneziano ha lasciato senza parole tutti con un messaggio davvero commovente: “Un maledettissimo giorno. Ricordo quella maledetta chiamata come se fosse oggi… Mi rimbomba ancora nella testa dopo 10 anni: ‘Salvo. Si ? Pietro non è più con noi’.”

Così comincia lo strappalacrime post di Salvo che continua: “Caro Pietro spero tanto che tu mi abbia perdonato, che ho portato dentro di me un rancore micidiale per la mamma di tua figlia, perché per me “la colpa era sua” con quella passione del paracadutismo”.

Il post si chiude con Salvo che promette a Pietro di portarlo per sempre nel suo cuore. Insomma il vuoto lasciato da Taricone resta ancora oggi incolmabile.

LEGGI ANCHE –> Pietro Taricone, la verità di Cristina Plevani: “Non posso nominarlo”

LEGGI ANCHE –> Cristina Plevani, in lacrime lascia Live non è la D’Urso: “Irrispettoso”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

29/06/2010 Un maledettissimo giorno.. ricordo quella maledetta chiamata come se fosse oggi… Mi rimbomba ancora nelle testa dopo 10 anni (salvo ……….. Si ? Pietro non più con noi ….😡 Caro Pietro spero tanto che tu mi abbia perdonato, che ho portato dentro di me un rancore micidiale per la mamma di tua figlia ,perché per me “la colpa era sua” con quella passione del paracadutismo .. lo so lo so sono stato stupido a pensare queste cose … ma il dolore e la rabbia acceca le persone ….. PS chiedo scusa anche alla tua compagna . . ❤️ Cmq io personalmente ti porterò sempre dentro di me .. #pietrotaricone #salvoveneziano #grandefratello #ricordi #pertuttalavita

Un post condiviso da Salvo Veneziano 🔹 (@salvovenezianoofficial) in data:

;