Quarantena per gli italiani? Il 40% è ingrassato e il 30% non dorme

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:19

Questo lungo periodo di quarantena sta minando le capacità fisico-psichihe degli italiani che sempre più affranti dal momento si sono rifugiati nel cibo.

Quarantena
Quarantena (fonte da gettyimages)

Da quando è iniziata l’emergenza sanitaria causa del coronavirus, la nostra vita è radicalmente cambiata. Con il lockdown le nostre abitudini si sono trasformate e tutto questo stare a casa comincia a diventare pesante per la maggior parte della popolazione.

Ciò sta avendo delle ripercussioni a livello sia fisico sia psicologico. Di sicuro dopo questo periodo in molti ricorreranno ad un supporto di uno psicologo.

Ma in base a delle statistiche fatte su un campione di persone tra (Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte e resto d’Italia) sembra che in molti si siano rifugiati nel cibo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – QUARANTENA: CINQUE ALIMENTI INTROVABILI NEI SUPERMERCATI E I LORO SOSTITUTI

La quarantena sta provocando dei gravi danni sul fisico e sulla psiche degli italiani

Insonnia e disturbi del sonno durante la quarantena: ecco cosa fare
Ragazza che dorme, Fonte foto: Pixabay

Infatti da quello che è emerso dalle ricerche il 40% degli italiani in questo periodo è ingrassato perché fa meno attività fisica e il 30% dorme male.

L’indagine è stata realizzata da Villa Miralago e dalla School of Managment (Som) del Politecnico di Milano. Al questionario, promosso dalle due istituzioni, hanno partecipato quasi dieci mila persone che hanno risposto alle domande relative all’alimetazione e al sonno.

Gran parte degli intervistati ha rivelato di star consuamando molti più cibi freschi – è noto che alcuni cibi come il lievito ad esempio sono introvabili – come carne, pesce, uova, verdura e frutta. In molti oltre all’acqua stanno consumando anche delle bevande più zuccherate. Tanto che, soprattutto le donne tra i 30 e i 50 anni, hanno registrato una variazione di peso. Il dato è stato così commentato dagli esperti:”Vi è una correlazione chiara in tutta Italia tra preoccupazione economica e variazione di peso; inoltre, più della metà di coloro che hanno aumentato l’introito calorico lo hanno fatto per gola-noia-nervosismo“.

A ciò si aggiunge anche che la qualità del sonno è peggiorata: 4 persone su dieci non riescono a dormire. Ciò secondo i ricercatori:”è rappresentativo dell’impatto negativo che la situazione di emergenza sta avendo sulla salute mentale e fisica della popolazione”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – QUARANTENA E ATTACCHI DI FAME: ECCO COME TENERLI SOTTO CONTROLLO

Infine sembra che ci sia una sostanziale differenza tra chi ha uno spazio esterno nella propria abitazione e quindi ha la possibilità di sfogarsi e chi no. I primi hanno una tenuta maggiore a livello fisico-psichico. Mentre i secondi ricorrono a sostanze naturali, fitofarmaci, ansiolitici e antidepressiviper gestire lo stress