WhatsApp – Coronavirus: non credete a queste bufale nei messaggi vocali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:34

La pandemia del Coronavirus ha monopolizzato l’informazione, ma le bufale girano su WhatsApp anche nei messaggi vocali: cosa evitare e a cosa non credere

WhatsApp - Coronavirus: non credete alle bufale nei messaggi vocali
WhatsApp – Coronavirus (fonte foto: Pixabay)

Il Coronavirus, la preoccupante pandemia che tiene gli italiani col fiato sospeso e in quarantena, in seguito alle misure disposte dal Governo per contrastare i contagi, ha monopolizzato l’informazione ed è diventato il tema centrale dell’informazione: ma su WhatsApp le bufale continuano a girare.

Le orecchie dei cittadini sono comprensibilmente tese in direzione dell’operato del Governo, come il nuovo decreto da poco approvato che intervenire sull’economia di un Paese purtroppo fermo, ma anche verso il  numero dei contagi, dei guariti e dei decessi, senza contare le misure cautelative per evitare di ammalarsi.

Nonostante del virus se ne parli praticamente ovunque e di certo non mancano le fonti da cui reperire informazioni valide e ufficiali, continuano a girare sulla nota chat di messaggistica online le fake news e le disinformazioni, insomma le bufale sul Covid19, come riporta IlMessaggero.it.

LEGGI ANCHE –> CORONAVIRUS, LA STRAZIANTE LETTERA DI UN CASSIERE NAPOLETANO: “HO PAURA”

WHATSAPP, ATTENTI ALLE BUFALE SUL CORONAVIRUS: L’IMPORTANZA DI INFORMARSI DALLE FONTI UFFICIALI

WhatsApp - Coronavirus: non credete alle bufale nei messaggi vocali
WhatsApp, Fonte foto: Pixabay

Continuano a girare, dunque, su WhatsApp e attraverso i messaggi vocali, le bufale sulla nota chat di messaggistica online in cui cascano purtroppo tanti italiani, spaventati e preoccupati dalla pandemia.

Presunti virologi o medici, o persone che conoscerebbero infermieri e operatori di settore che spiegano di scenari drammatici nelle strutture ospedaliere. Per non parlare della questione denunce nel caso si violi la quarantena, con ipotetici avvocati che intervengono sul tema.

Sono tante le bufale che circolano sulla nota app, anche attraverso messaggi vocali da cui guardarsi e a cui prestare particolare attenzione.

Una volta condivisa, la presunta informazione gira con il passaparola e arriva su tantissimi dispositivi e a molteplici utenti.

LEGGI ANCHE –> LADY GAGA E LE DICHIARAZIONI CHOC SUL CORONAVIRUS: “HO PARLATO CON DIO”

La raccomandazione che è arrivata dagli esponenti che in prima linea stanno combattendo questa guerra contro il virus, è di informarsi dalle fonti ufficiali, oltre che restare a casa per evitare i contagi.

A tal proposito, importanti sono gli appelli lanciati da parte dei Vip, come avvenuto nel caso di Vasco Rossi o, ancora, di Miriam Leone, attraverso un invito particolare arrivato su Instagram.