Coronavirus, Conte agli italiani: “un passo in più” per vincere la battaglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:57

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte torna a parlare agli italiani in merito al Coronavirus: aggiornamenti importanti

Coronavirus, Conte agli italiani: "un passo in più" per vincere la battaglia
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte (fonte foto: Twitter)

Un nuovo intervento, annunciato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte e destinato agli italiani, alle 21:40 di mercoledì 11 marzo, dopo quello in cui annunciava i provvedimenti in merito al Coronavirus e all’Italia Zona Protetta.

L’intervento arriva dopo l’annuncio del passaggio da epidemia a pandemia, dichiarato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità”.

“So che state cambiando le abitudini di vita, compiendo dei sacrifici”, esordisce il presidente.

“Tutto il mondo ci guarda, per i numeri del contagio. Ma ci stanno apprezzando perché stiamo dando prova di grande rigore e di grande resistenza”, spiega.

“Nelle scelte – continua il presidente – che ho fin qui assunto abbiamo tenuto conto insieme a tutti i ministri di tutti gli interessi e i valori in gioco. Ho fatto un patto con la mia coscienza. Al primo posto c’è e ci sarà sempre la salute degli italiani. Pochi giorni fa vi ho chiesto di cambiare le vostre abitudini di vita.”

Il premier Conte annuncia i nuovi provvedimenti per gli italiani per contrastare la pandemia

“La stragrande maggioranza degli italiani ha risposto in modo straordinario quando ho adottato queste misure che limitano la libertà”.

“Ora questo è il momento di compiere un passo in più, quello più importante. L’Italia rimarrà una zona unica, l’Italia protetta.

Ma si aggiungono nuovi e più stringenti provvedimenti, necessari per contrastare i contagi nel Paese.

Saranno chiusi tutti i negozi tranne quelli per i beni di prima necessità, come farmacie e alimentari. Resta consentita la consegna a domicilio. Le industrie resteranno aperte ma con misure di sicurezza.

LEGGI ANCHE –> CORONAVIRUS, PARLA LUCA DA NAPOLI: “VICINO A ME SOLO GLI AMICI”

LEGGI ANCHE –> CORONAVIRUS, TRUFFE TAMPONE E ONLINE: COME RICONOSCERLE ED EVITARLE

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO GIUSEPPE CONTE PARLA AGLI ITALIANI IN MERITO AL CORONAVIRUS: L’ITALIA CHIUDE E VA IN QUARANTENA

Coronavirus, Conte agli italiani: "un passo in più" per vincere la battaglia
Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte (GettyImages)

Importante aggiornamento del presidente del consiglio Giuseppe Conte in merito al Coronavirus, condiviso con gli italiani.

La lotta al virus continua e il paese va incontro a nuovi e più stringenti provvedimenti, come la chiusura dei negozi, tranne quelli per i beni di prima necessità.

“Resta garantito lo svolgimento dei servizi pubblici essenziali tra cui i trasporti, di pubblica attività come bancari, finanziari”, ha spiegato il premier.

“Per avere un riscontro effettivo dovremo attendere un paio di settimane, e questo è molto importante. Se i numeri dovessero continuare a crescere, cosa non improbabile, non significa che dovremo affrettarci a varare nuove misure.”

Il presidente Conte annuncia la nomina di un commissario

Inoltre, arriva la notizia della nomina di un commissario.

“A breve nominerò un commissario delegato.”, annuncia Conte, quest’ultimo si occuperà soprattutto della produzione, il dott. Domenico Arcuri che si coordinerà con il dott. Borrelli.

“Se saremo tutti a rispettare queste regole, usciremo più in fretta da questa emergenza. Il Paese ha bisogno della responsabilità di 60 milioni di italiani”.

Già in precedenza, il presidente aveva scritto agli italiani, rassicurandoli in merito alle loro preoccupazioni circa il lavoro, o la tristezza per la distanza affettiva, resa necessaria dalle misure di quarantena.

“Lo Stato non si dimentica di voi: è al vostro fianco oggi e lo sarà domani”, aveva scritto Conte, parlando anche della cifra pari a 25 miliardi di euro per far fronte a questa emergenza dettata dalla pandemia del Coronavirus.

L’invito a ripartire insieme puntando su strumenti sia nazionali che europei, precedeva il ringraziamento per i sacrifici compiuti dagli italiani e l’auspicio di “abbracciarci con più calore e per correre insieme più veloci domani”.