Andrea Agnelli è record assoluto: come lui nessuno, numeri mai visti

Andrea Agnelli ha da poco detto addio alla Juventus. Una storia d’amore con il club bianconero che gli ha permesso di raggiungere tanti obiettivi. Come lui, nella storia, nessuno.

Un nuovo terremoto si è abbattuto sulla Juventus. La squadra bianconera nella serata del 28 novembre 2021 ha visto l’intero Consiglio di Amministrazione dare le dimissioni. Tra i protagonisti anche Andrea Agnelli, presidente in questi anni del club. La notizia ha fatto tantissimo rumore.

Andrea Agnelli
Fonte foto: Ansa

Andrea Agnelli ha raggiunto la nomina di presidente della Juventus nel 2010. È rimasto salto al vertice per circa 12 anni, con le dimissioni che sono arrivate nel 2022. Il suo mandato ha portato la squadra torinese a vincere tantissimi titoli. Sono ben 19 le vittorie conquistate dalla sua Juventus. Un numero altissimo che lo ha portato ad essere il presidente con il palmarès più profondo della storia.

Chi segue il calcio ha visto Andrea Agnelli sempre presente allo Stadium della Juventus. Al suo fianco la moglie Deniz Akalin. La loro storia d’amore è nata da un’amicizia finita. Anche in quel caso, l’opinione pubblica ne parlo decisamente tanto. Ora, invece, si parla di un altro argomento che conduce a questioni di bilancio e giustizia. Indagini che hanno portato Agnelli alle dimissioni.

Andrea Agnelli, la Juventus in vetta: tutti i trofei

La storia del calcio, soprattutto quella recente è stata segnata dalla presidenza Agnelli. In questo sport se risulta essere, in un certo senso, facile arrivare alla vittoria diverso il discorso sulla riconferma. Quest’ultimo aspetto non è facile e richiede un lavoro ottimo e costante.

Come svelato in precedenza, i trofei che la Juventus ha raggiunto sotto la sua presidenza sono stati 19 anni. Tra questi troviamo 9 scudetti, in cui uno la squadra ha raggiunto il record di punti. Vinte anche 5 Coppe Italia e 5 Supercoppe Italiane. Da presidente ha visto anche la sua squadra arrivare due volte in finale di Champions. Entrambe le volte contro una squadra spagnola. Ma prima contro il Barcellona nel 2015 e poi contro il Real Madrid nel 2017, non ce stato nulla da fare. Sono arrivate due sconfitte.

Andrea Agnelli, perché si è dimesso dalla Juventus?


Il presidente Andrea Agnelli, il suo vice Pavel Nedved e tutto il CdA si sono dimessi a seguito dell’indagine Prisma. Questa indagine è stata aperta dalla Procura di Torino e pone al centro di tutto l’accusa di falso in bilancio. A seguire anche le recenti contestazioni della Consob.

Queste contestazioni hanno portato a rivedere il progetto di bilancio e hanno fatto slittare per due volte l’assemblea degli azionisti. Assemblea che si terrà il 27 dicembre 2022. Al posto di Andrea Agnelli, ci sarà Gianluca Ferrero come nuovo presidente. L’ex presidente della Juve ha scritto una lettera ai dipendenti. Lettera in cui si parla di momento delicato che si sta affrontando e a venir meno è stata la compattezza. Quindi, sottolinea Agnelli, meglio lasciare tutti così da portare in campo una nuova formazione. Un nuovo team che possa ribaltare tutto.

Quanto ha guadagnato Andrea Agnelli come presidente della Juve?

La Juventus è una società quotata in borsa, i bilanci sono pubblici e consultabili da tutti. Si apprende, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, che nella stagione 2020/2021, Andrea Agnelli abbia guadagnato 512.000 euro. Cifra in crescita rispetto alla stagione precedente dove il guadagno si è fermato a 506.000 euro. Per conoscere le cifre degli altri anni, bisogna andare a vedere i singoli bilanci.