Terremoto, forte scossa nella notte: magnitudo ed epicentro

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Nuovamente una scossa di terremoto colpisce la Terra di notte. Il magnitudo segnalato è stato molto alto. Andiamo a vedere insieme quali sono stati i dettagli rilevati dall’INGV.

Queste ultime settimane sono state molto complesse anche sotto il profilo di questi fenomeni. Come ben sappiamo, alcune zone del mondo sono molto sismiche. E, in certi casi, qualche scossa non deve stupire. Altre volte, invece, ci sono dei casi in cui si presenta una scossa con elevato magnitudo. Situazioni che preoccupano tutti.

Terremoto
Fonte foto: Adobe Stock/CheNews.it

Il terremoto è uno dei fenomeni che più spaventano le persone. Questo perché, nonostante la svolta tecnologica, sono davvero difficili da prevedere. Inoltre, tale fenomeno si abbatte sulla Terra in diversi modi. Il magnitudo può essere molto alto e, quindi, portare ad una situazione complessa e drammatica. Insomma, al solo pensiero questo fenomeno spaventa e non poco.

Queste ultime settimane hanno visto tantissimi eventi del genere. In alcuni momenti è tornato il terrore con una violenta scossa di terremoto. A dimostrazione di come non si può star tranquilli. In questo caso, l’epicentro del sisma ha toccato anche l’Italia. Come rilevato dalla Sala Sismica INGV-Roma, la zona interessata è la Libia ma dal mare.

Terremoto in Libia, interessata anche l’Italia: magnitudo, epicentro ed ipocentro

Ancora una volta, un terremoto si è palesato nel pieno nella notte. Come prontamente segnalato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il sisma si è verificato nella zona mare della Libia alle 3:33, mentre in Italia erano le 5:33 dell’8 ottobre 2022. Il fenomeno ha toccato un magnitudo di 4.0.

La Sala Sismica INGV-Roma ha anche rivelato le coordinate geografiche. Il terremoto si è verificato ad una latitudine di 34.2670 con una longitudine di 14.4830. L’evento ha poi presentata una profondità di 38 chilometri. Cosa che, dato che è avvenuto a mare, ha fatto salire le antenne dell’allerta per quanto riguarda uno tsunami.

Dalla mappa possiamo vedere come l’origine si sia verificato non molto distante dall’Isola di Malta e dalla Sicilia. Data la potenza e profondità, con ogni probabilità qualcosa è stato avvertito. Anche se, fortunatamente, in brevissima misura. Di certo, anche in questo caso non molti non sono stati tranquilli.

Come abbiamo detto in precedenza, nuovamente una scossa si è verificata di notte. Cosa che, data la storia di questo fenomeno, ha portato sempre più domande proprio su questo argomento. Inoltre, alcuni giorni fa c’è stata un’altra scossa verificata di notte. In quel caso, il sisma si è verificato con epicentro sulla Terra ed ha coinvolto varie nazioni.

Nonostante l’elevata potenza, non si sono segnalati danni a persone o strutture. La situazione, da parte dei paesi interessati, continuerà ad essere monitorata nell’arco di questa giornata. Così da permettere, qualora ci fosse bisogno, un serio e tempestivo intervento.

Terremoto in Libia
fonte foto: screen INGV