Lady D, parla il medico che l’ha soccorsa dopo l’incidente: l’ultimo ricordo di Diana

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Lady D, a 25 anni dalla sua morte parla il medico che l’ha soccorsa subito dopo l’incidente, mentre era ancora in auto: il retroscena che non aveva mai raccontato prima.

Tra pochi giorni, il 31 agosto, saranno passati 25 anni dalla tragica morte di Lady D, avvenuta tragicamente a Parigi, a causa di un incidente stradale. Ancora sono molte le teorie intorno alla scomparsa della Principessa, anche le indagini ufficiali si sono chiuse da anni

lady d
foto Ansa

Diana Spencer si è spenta all’età di 36 anni esattamente dopo un anno dal divorzio dal Principe Carlo d’Inghilterra. Sono molte le leggende nate intorno alla sua figura, nutrite da una folta letteratura e anche svariati film e documentari.

Il 31 agosto, a 25 anni esatti dalla sua morte avvenuta nel 1997 Sky dedicherà a Lady D una serie di speciali e documentari che narrano della sua vita. Ancora oggi, di tanto in tanto, ci sono testimoni o persone vicini alla donna o alla famiglia Reale Inglese che raccontano retroscena incredibili sulle sue vicende a Buckingham Palace e anche sulla sua morte. Di recente a dire la sua è stato il medico che per primo ha prestato soccorso a Diana subito dopo l’incidente fatale a Parigi.

Lady D, parla il medico che la soccorse: ecco in che condizioni l’ha trovata

Il gravissimo incidente d’auto è accaduto, 25 anni fa, a Parigi più precisamente nel tunnel de L’Alma che costeggia il fiume Senna. Lady D e il suo compagno Dodi Al-Fayed erano partiti dall’Hotel Ritz, nella notte, per raggiungere l’appartamento privato dell’uomo. La loro macchina era seguita da vai paparazzi ed un cronista e si è schiantata nel tunnel.

Pochi secondi dopo la tragedia e prima che arrivassero le ambulanze, si è fermato per prestare soccorso il medico Frederic Maillieiz di passaggio per caso. L’uomo ha descritto la scena molto chiaramente e ha più volte raccontato che Lady D, seduta sul sedile anteriore, al suo arrivo respirava ancora anche se a fatica.

Il medico le ha sollevato la testa e ha visto che il volto era perfetto, illeso, e ha cercato di darle ossigeno con la maschera respiratoria. L’unico ad essere cosciente al suo arrivo era l’uomo seduto vicino l’autista, la guardia del corpo Trevor Rees-Jones unico superstite. Purtroppo poco dopo l’arrivo in ospedale Lady D se n’è andata a causa delle gravi lesioni interne. Caso curioso, il medico che l’ha soccorsa, Mailleieiz, racconta di aver saputo solo il giorno successivo di aver soccorso la Principessa in quel tunnel.

Molte sono le teorie che si sono scatenate subito dopo la sua morte e che continuano ad animare il web anche oggi. Molti dicono che Diana al tempo fosse incinta e che la Corona Inglese abbia organizzato l’omicidio. Il rapporto tra lei e il Principe Carlo, da sempre difficile, si era chiuso ormai da qualche anno e da un anno avevano ufficializzato il divorzio. Le indagini sulla scomparsa di Lady D si sono ufficialmente concluse da tempo: per la giustizia si è trattato di un incidente provocato dall’autista ubriaco e dal tentativo di sfuggire ai paparazzi che li seguivano.