Piero Angela, ha previsto la sua morte? Le parole profetiche spiazzano

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Dopo una lunga malattia, Piero Angelo è scomparso all’età di 93 anni. La cosa incredibile è che il divulgatore scientifico aveva confessato come immaginava morire. Le sue parole sono da brividi: ecco che cosa ha detto.

È stato un simbolo della cultura, un precursore dei tempi, un uomo di caratura elevata che ha preso la tv e ne ha fatto lo strumento di divulgazione scientifica e storica. Si è preso la briga di raccontare agli italiani secoli di vita umana, rimanendo sempre una persona umile e dedita al suo lavoro e alla sua passione, attraversando intere generazioni.

piero angela
fonte foto: Ansa

Ogni volta che pensiamo a Piero Angela è impossibile non pensare che sia stato il più grande divulgatore scientifico della storia della tv italiana. È stato lui a prendere sotto braccio milioni di ragazzi e portarli alla scoperta di mondi nuovi, lontano dal nostro. Con il suo programma tv è riuscito ad attraversare decenni, formando milioni di ragazzi e ragazze.

A dare il triste annuncio della sua scomparsa è stato il figlio Alberto Angela con un post su Twitter. E poi è seguito l’addio del divulgatore con un lungo messaggio affidato alle pagine ufficiali di SuperQuark, il suo storico programma tv. Ma come immaginava morire? Il giornalista lo aveva rivelato poco tempo fa in una trasmissione televisiva. Le sue parole sono spiazzanti e commoventi.

Piero Angela immaginava morire così: la rivelazione in tv

Il divulgatore scientifico era stato uno degli ospiti di Caterina Balivo nel talk show Vieni da Me. Era il 2019, la pandemia non era ancora contemplata e Piero Angela si era lasciato andare ad una lunga ed intensa intervista con la conduttrice. È proprio in questa circostanza che ha ripercorso alcuni punti salienti della sua carriera ed ha risposto alla domanda su quale sarebbe il suo desiderio.

Il divulgatore ha risposto a sorpresa, ammettendo che il suo desiderio sarebbe stato di morire come Molière, morire sulla scena, ovvero durante il lavoro. Magari mentre sta registrando una puntata nello studio tv ed un fotogramma si ferma e finisce tutto lì. Delle parole che avevano colpito subito il pubblico e che sono state da brividi, nonostante una malattia che lo stava attanagliando.

Quello che è sicuro è che il divulgatore è morto sulla scena, perché lui ne ha sempre fatto parte, si è infatti spento durante le riprese di Super Quark come rivelato da CinguettaRai. Da diverso tempo l’eredità di Piero Angela è passata al figlio Alberto, sarà suo il compito di portare avanti l’operato del padre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da SuperGuidaTV (@superguidatv)