Bolletta del gas, paura per l’autunno? Scopri come risparmiare

La bolletta del gas non preoccupa solo ora ma anche in prospettiva futura. Come proteggerci per l’autunno? Scopriamo insieme come risparmiare.

I rincari recenti hanno messo in serie difficoltà le famiglie. La gestione delle proprie finanze hanno avuto una sola priorità: quella del risparmio. La situazione odierna, però, non preoccupa solo nell’immediato ma anche per il futuro. In autunno, infatti, le basse temperature porteranno ad accendere riscaldamenti e simili. E questo comporterà una forte incidenza sulla bolletta del gas.

Bolletta gas
Adobe Stock

Tra pandemia e guerra Russia-Ucraina, i danni sono stati tantissimi. Sia il lato psicologico che quelle finanziario sono stati messi a dura prova. In questi ultimi mesi, ci sono stati tantissimi aumenti. Rincari che hanno toccato vari settori ma quelli che hanno aumentato di più la pressione riguardano luce e gas.

Nell’utilizzo di questo elemento ci sono alcune cose da ricordare. Ci sono tre abitudini che portano ad un alto consumo di gas. E, di riflesso, ad una bolletta che contiene un prezzo alto. Prezzo alto che spaventa anche in vista dell’autunno. Ma come evitare di avere una brutta batosta in bolletta? Facciamo luce tramite una ricerca dell’Enea.

Bolletta del gas, come risparmiare in autunno? La risposta è data dall’Enea

La ricerca messa in atto dall’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile è chiara. Tale studio parla di abbassare il riscaldamento nella nostra abitazione di un grado. Successivamente l’accensione dei termosifoni va effettuata un’ora dopo ogni giorno. E di 15 giorni all’anno tale momento. questo permetterà di risparmiare circa 1,7 miliardi di metri cubi di gas. Così sulla bolletta si avrà un risparmio a famiglia di 180 euro.

Questo studio condotto dall’Enea è stato chiamato “Azioni per la riduzione del fabbisogno nazionale di gas nel settore residenziale“. Tale situazione è legata alla possibilità di trovare dei modi per risparmiare. Questo può realizzarsi tramite delle specifiche azioni.

I risultati della ricerca, come riportato da Wired.it, evidenziano la possibilità di risparmio senza misure troppo ferree. La ricerca ipotizza che abbassare di un solo grado permette un risparmio medio su scala nazionale del 10,7%. La riduzione in termini di orario, invece, può permettere il calo del 3.6% del consumo. Queste misure con l’abbassamento di 15 giorni annuali porta ad un risparmio del 17,5%. Percentuali che portano alle cifre annunciate in precedenza.

Per contenere l’aumento dei prezzi ci sono anche altri metodi. In prima battuta possiamo ragionare sull’utilizzo delle pompe di calore elettriche. Poi troviamo la riduzione del gas tramite acqua calda sanitaria e cucina. Possiamo anche installare dei led e cambiare elettrodomestici e climatizzatori obsoleti con modelli all’avanguardia e con piena efficienza. Tutti questi aspetti sono importantissimi e se metti in atto permetterebbero un risparmio di 4 miliardi di metri cubi. In attesa dell’autunno, però, bisogna correre ai ripari già da subito. Per l’estate ci sono dei trucchetti da seguire per risparmiare in bolletta.