Estate, 5 trucchi per risparmiare sul condizionatore

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il condizionatore è un nostro compagno di viaggio durante l’estate. Ma come evitare un salasso in bolletta? Ecco alcuni facili consigli.

Le alte temperature si stanno sempre più avvicinando. Per questo motivo, le persone vogliono resistere al caldo grazie all’aiuto del condizionatore. Dall’altra parte, però, la resistenza all’utilizzo è data dal fatto che ci sono stati rincari impossibili da sottovalutare. Soprattutto perché, una bolletta onerosa non è facile da pagare.

Estate, condizionatori
AdobeStock

I rincari per quanto riguarda la bolletta dell’energia elettrica e del gas sono stati davvero pesanti. Cosa che ha portato i cittadini a mettere in pratica vari tentativi per non aggravare una situazione già complessa. Per questo motivo, ci sono tante indicazioni per usufruire del condizionatore senza il peso economico.

Tale apparecchio è davvero fondamentale per tutti noi. Un piccolo accorgimento che esula dal discorso del risparmio in bolletta è sulla batteria. Si tratta di un gesto sul condizionatore che nessuno fa. Ma senza tale gesto, la batteria può avere dei seri problemi. Tornando al nostro focus, ora elencheremo 5 consigli davvero utili e pratici. Indicazioni che possono permettere un risparmio in bolletta.

Estate, risparmiare con l’utilizzo del condizionatore? I consigli

In prima battuta, dobbiamo partire dal modello che ci accompagnerà durante l’estate. A tal proposito, il governo ha messo in atto un bonus condizionatori che ci permette di scegliere tra vari modelli. A dimostrazione di come la scelta sia davvero fondamentale. Dopo la scelta, occhio alla posizione perché è sempre meglio evitare di metterlo nella stanza più calda. Quindi, scegliere un luogo in cui ci sono più ombre. Altro aspetto importante è isolare l’ambiente in cui è presente il dispositivo. L’isolare permette di avere un risparmio automatico.

Il secondo punto riguarda la giusta temperatura. Evitiamo di esagerare perché questo atteggiamento ha un impatto importante in bolletta. La differenza di temperatura, tra esterno e interno, dovrebbe essere di circa 8 gradi. Mentre sono 22 i gradi per considerare una temperatura ideale del nostro apparecchio. Naturalmente evitiamo anche di avere le finestre aperte. Evitare, quindi, le dispersioni di calore.

Il terzo consiglio è quello di avere un livello di manutenzione adeguato. Quindi, puliamo i filtri dell’aria periodicamente. Eventuali ostacoli interni porterebbero a far lavorare il doppio il dispositivo. Una buona manutenzione porta ad un miglioramento delle prestazioni tra il 5% e il 15%.

Nella scelta del condizionatore andiamo verso quelli con la tecnologia inverter. Questi permettono di poter risparmiare fino al 30% in bolletta. In certi casi si può arrivare anche al 50%.

In ultima battuta, non esageriamo con l’aria condizionata. Non solo per i consumi ma anche per la nostra salute. Un consiglio può essere la funzione di deumidificazione che ci aiuta anche a togliere l’umidità presente nella stanza. Così da dare un’aria più naturale all’ambiente. Inoltre, c’è anche la possibilità di costruire un condizionatore fai da te. Il processo è davvero semplicissimo.