Condizionatore fai da te, costruirlo è facilissimo: ecco come

Il condizionatore è guasto e/o comprarlo è al di là delle vostre disponibilità economiche? Costruirsene uno “fatto in casa” è facile. Ecco come.

Condizionatore (AdobeStock)
Condizionatore (AdobeStock)

Chi trova un condizionatore trova un tesoro, soprattutto con le temperature afose da record che si stanno sperimentando durante questa estate. E se l’apparecchio dei vostri desideri fosse troppo costoso? E se il vostro fidato refrigeratore smettesse di funzionare? E si vi trovaste nella necessità di trovarne un sostituto?

Rinfrescare una casa intera può essere non alla portata di chiunque. Ma per fortuna la soluzione è semplice. Potete costruire un condizionatore fai da te attraverso metodi collaudati, efficaci ed economici. Certo, non sarà all’altezza dei ritrovati tecnologici in commercio al negozio di elettronica. Ma vi permetterà di risparmiare di aiutare l’ambiente. Ecco come fare.

Come costruire un condizionatore “fai da te”

Un metodo ideato e diffuso in Italia vi permette di costruire un condizionatore che possa refrigerare uno spazio domestico vasto con l’aiuto di pochi oggetti. Preparate un secchio di plastica, una ventola, un tubo in pvc, tanto polistirolo, un dremel, una bomboletta, il pattex millechiodi, un seghetto e molto ghiaccio.

Per procedere, basta seguire le istruzioni e adoperarsi con un po’ di manualità. In sostanza, bisognerà tagliare il tubo in tre sezioni uguali aiutandosi con un metro. A questo punto, con il dremel si ricaveranno sezioni del secchio di plastica corrispondenti al diametro delle sezioni circolari del tubo. Una volta assicurate le sezioni del tubo con il pattex sarete quasi a metà strada.

Ricavando un foro sul coperchio del secchio, vi si dovrà assicurare la ventola priva della sua parte “strutturale”, incastrandola nel foro. Bisognerà poi foderare l’interno del secchio, fondo compreso, con sezioni quadrate e triangolari di polistirolo, lasciando lo spazio per i tre fori ricavati in precedenza e lo spazio libero al centro.

LEGGI ANCHE >>> Attenzione a questo alimento, fa male: è il cibo dell’estate!

Il condizionatore fai da te potrà poi essere verniciato per farlo apparire meno “fatto in casa”. É arrivato il momento di inserire il ghiaccio, conservato in lattine da adagiare all’interno dello spazio foderato del secchio. Una volta azionata la ventola, servendosi di un alimentatore il gioco è fatto. Vedere per credere, il risultato è assicurato. Caldo addio!