Facebook, attenzione alla truffa: non aprite questo messaggio

Negli ultimi anni c’è una truffa che sta girando su Facebook che sta mettendo in pericolo i dati sensibili e gli account degli utenti. Ecco qual è il messaggio che non devi mai aprire sul social.

Gli schemi di phishing progettati per ottenere l’accesso agli account social degli utenti non sono solo aumentati, ma sono diventati più sofisticati. È più importante che mai proteggere le informazioni personali e sapere cosa fare se il tuo profilo è stato violato. Per prima cosa è fondamentale prevenire e per questo devi sapere qual è il messaggio pericoloso.

facebook
fonte foto: AdobeStock

I truffatori che navigano su Facebook in cerca di qualche vittima poco pronta e impreparata stanno diventando sempre più numerosi e sofisticati. Spesso creano appositamente dei messaggi che risultano veritieri, oltre che molto simili alle varie notifiche che si ricevono quotidianamente sul social.

Non tutti sanno che, cliccando su questi messaggi, si mette in pericolo la nostra privacy. Tali messaggi esortano l’utente vittima ad agire immediatamente, quindi cliccandoci sopra. In questo modo il truffatore riesce ad accedere alle tue informazioni personale, il che potrebbe portare loro ad avere pieno accesso al tuo profilo. Andiamo a vedere nel dettaglio in che cosa consiste.

Messaggio su Facebook, è una truffa: fate attenzione

Non è la prima volta che parliamo della pericolosità di ricevere e cliccare sui messaggi che riceviamo sul social. Proprio recentemente abbiamo parlato del massaggio su Messanger che porta virus. Ma questa volta il pericolo è per i dati sensibili degli utenti che sono iscritti al noto network, dove un messaggio potrebbe mettere a rischio il profilo.

Si tratta di un phishing che era già noto da qualche anno, ma che negli ultimi tempi è stato aggiornato ed è diventato più sofisticato e quindi più pericoloso. Questa versione della nuova truffa consiste in un messaggio che viene inviato da un nostro contatto sul social, che è inconsapevole di quello che sta accadendo.

Il messaggio recita la frase: “Is that you?”, ovvero “Sei proprio tu?”. Un modo per indurre l’utente ad incuriosirsi e capire che cosa stia accadendo e per quello lo spinge ad aprirlo. Una volta aperto, l’utente viene indirizzato su un sito dove vanno a finire i dati sensibili. Ed è proprio per questo che bisogna stare attenti a non cliccarci sopra.

Come avere Facebook più sicuro?

Per rafforzare in futuro la tua sicurezza e mettere al riparo i tuoi dati sensibili puoi fare delle azioni che ti lascino più tranquillo. Per prima cosa puoi iscriverti agli avvisi sugli accessi non riconosciuti andando nelle tue impostazioni. Questo ti consente di monitorare se c’è un accesso sospetto.

È consigliato inoltre di utilizzare un generatore di password automatico per creare password uniche e sicure per tutti i tuoi account. Puoi anche selezionare gli amici che possono contattarti e poi metterli come “Contatti fidati” sul tuo account Facebook.

Se dovesse succedere qualcosa con il tuo profilo, saranno in grado di aiutarti a recuperare il tuo account. Soprattutto, è bene attivare l’autenticazione a due fattori sia su Facebook che su Instagram per aumentare la sicurezza del tuo account. È buono sapere che c’è un modo per accedere a Facebook senza password, anche per capire cosa sta accadendo.