Profezia di Fatima contro la guerra in Ucraina: la risposta alla guerra di Papa Francesco

Papa Francesco si affida alla storia Profezia della Madonna di Fatima per cercare di fermare il conflitto tra Russia e Ucraina e riportare la pace in Europa.

Sua Santità terrà una preghiera straordinaria chiamata “consacrazione” con la speranza di risolvere il conflitto che sta devastando un paese intero. L’esortazione del papa ha fatto eco a quella di oltre 280 sacerdoti ortodossi russi, che da domenica hanno firmato una lettera aperta chiedendo la fine della “guerra fratricida” in Ucraina.

“Fiumi di sangue e lacrime scorrono in Ucraina”, queste le parole che ha usato Papa Francesco a proposito dell’invasione russa dell’Ucraina che ha coinvolto direttamente anche l’attrice Anna Safroncik. Il Santo Padre ha sottolineato che quella in atto non è solamente un’operazione militare, ma una “guerra che semina morte, distruzione e miseria”. Inoltre ha detto che il numero delle vittime è in continuo aumento, così come le persone in fuga, in particolare madri e bambini.

Papa Bergoglio, per cercare di porre fine al conflitto, ha annunciato che martedì 25 marzo consacrerà la Russia e l’Ucraina al Cuore Immacolato di Maria. Realizzando la Profezia della Madonna di Fatima del 1917, quando era apparsa rivelando ai bambini portoghesi che una tale benedizione avrebbe inaugurato un periodo di pace nel mondo. La consacrazione avverrà nella Basilica di San Pietro. La benedizione coinciderà con la festa dell’Annunciazione del Signore, una festa cattolica.

Papa Francesco consacrerà Russia ispirandosi alla secolare Profezia di Fatima

Papa Francesco, che si è ripreso dopo il ricovero in ospedale, ha reso esplicito il collegamento con la profezia di Fatima, con alti funzionari in Vaticano affermando che un’identica benedizione sarà impartita dalla famosa città portoghese contemporaneamente alla consacrazione del papa.

Si dice che il 13 luglio 1917 la Vergine Maria sia apparsa a un gruppo di pastori di Fatima, in Portogallo, ai quali ha dato tre segreti da rivelare al mondo. I bambini hanno affermato di essere stati visitati sei volte dalla Vergine Maria. Hanno descritto tre visioni che dicono siano state date loro: una dell’inferno, una della fine della prima guerra mondiale e una visione finale di un papa senza nome ucciso da colpi di arma da fuoco.

Tuttavia, una clausola della seconda visione è rimasta sotto esame: una richiesta di consacrare la Russia al Cuore Immacolato di Maria. L’apparizione avrebbe detto ai bambini che una consacrazione della Russia avrebbe fermato “gli errori della nazione in tutto il mondo, promuovendo guerre e persecuzioni della Chiesa”.

Se la consacrazione non dovesse avvenire, l’apparizione ha affermato che “i buoni saranno martirizzati, il Santo Padre avrà molto da soffrire, varie nazioni saranno distrutte”. Da qui la decisione di Bergoglio di prendere in mano la situazione e affidarsi alla Profezia. I cattolici hanno dibattuto per decenni sia sulla validità delle apparizioni della Madonna di Fatima sia se questa specifica consacrazione fosse stata eseguita.

Papa Pio XII consacrò il mondo intero nel 1942, e lo seguì con un’analoga benedizione nel 1952, questa volta per “tutti i popoli della Russia”. Nel 1964 l’allora papa Paolo VI rinnovò la consacrazione russa durante il Concilio Vaticano II. Papa Giovanni Paolo II ha anche composto una preghiera di “affidamento” per la Russia nel 1981.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo