300 euro per le casalinghe| Reddito di base, cosa cambia? | Questo gesto può costarti 338€

L’INAIL permette una misura di 300 euro per le casalinghe. C’è l’addio al Reddito di Cittadinanza, al suo posto il reddito di base, ecco come funziona. Attenzione a questo gesto, multe anche da passeggero: i dettagli.

Tante le notizie di economia in questo ultimo periodo. Tra rincari e misure del Governo, la questione è davvero molto calda. In questa occasione, i temi che hanno attirato riguardano le casalinghe, il reddito di base e multe anche al passeggero.

Casalinghe, reddito di base e multe
Fonte AdobeStock

Per le casalinghe si parla di una polizza che va richiesta all’INAIL. Il secondo punto che tratteremo riguarderà il reddito di base che entra in scena, spiegando funzionamento e che cos’è questo reddito. Per finire, si farà luce su un gesto da non fare anche come passeggero. Il rischio è quello di incappare in multe salatissime. Andiamo a vedere insieme i dettagli delle notizie che riguardano casalinghe, reddito di base e multe al passeggero.

Bolletta, risparmia 400 € | Bonus Gas e Luce | Superbonus, sanzioni in arrivo

Polizza per casalinghe: ecco come richiederla

Il Governo è sempre attento a varie situazioni. La situazione economica esige un aiuto esterno e la politica sta cercando di dare una mano. Tra le misure c’è una polizza casalinghe. Questa si rivela essere un’indennità mensile o una tantum in caso di infortuni.

Per usufruire della polizza, il soggetto deve pagare un premio assicurativo di 24 euro. Per richiederla basta presentare all’INAIL un certificato. Una volta fatto, la persona interessata può avere 300 euro anche in vacanza. Ad esempio, dopo un infortunio nella casa estiva. Tale polizza, però, non è per tutti. Infatti, sono esclusi coloro che hanno un reddito lordo fino a 4.648,11 euro. E coloro con un nucleo familiare con reddito annuale di 9.296,22 euro.

Casalinghe, 300 € dall’INAIL? Ecco come fare per averli

Reddito di base, sostituisce il Reddito di cittadinanza? ecco cosa succede

Sappiamo bene come il Reddito di Cittadinanza sia una misura che non ha funzionato proprio bene. Questa misura era legata alle famiglie in difficoltà e con ISEE basso. Assistenza economica che sarebbe dovuta cessare nel caso in cui il soggetto avesse trovato lavoro. Il passaggio tra il reddito e la ricerca del lavoro, però, è clamorosamente fallito.

In questi giorni, è entrato in scena il Reddito di base. Possiamo già dire che è diverso da quello di cittadinanza. Questo è un assegno dedicato ai cittadini europei e al fatto di garantirgli una vita degna. Per questo motivo, l’erogazione sarà fatta dall’Unione Europea e non dallo Stato Italiano. Nonostante la messa a disposizione per alcuni, la richiesta potrà essere fatta da tutti.

Al momento non ci sono informazioni sui requisiti. Questo perché, la misura, verrà discussa dalla Commissione Europea non prima del giugno 2022. Non si conosce neanche cosa accadrà a chi usufruisce già del Reddito di cittadinanza. Insomma, siamo ancora in una fase di work in progress ma i prossimi mesi permetteranno di far luce sul nuovo reddito

Addio al Reddito di Cittadinanza? Ecco cosa cambia con il reddito di base

Multe al passeggero: i gesti da evitare

Molti si chiedono se, in caso di problemi, anche il passeggero potrebbe essere responsabile. La risposta potrebbe spiazzare ma anche da passeggero si possono commettere infrazioni. Il primo gesto da evitare è quello di sporgersi dal finestrino. A questo proposito, l’articolo 169, comma 3, del Codice della Strada è chiaro. Fa riferimento al fatto che il passeggero “non deve determinare sporgenze dalla sagoma trasversale del veicolo“. L’atteggiamento condurrebbe ad un doppio pericolo. Il primo è quello di intralciare la circolazione mentre il secondo riguarda il fatto che possa limitare la visibilità del conducente.

Ma gli obblighi per i passeggeri non sono finiti qui. L’altro gesto da evitare è quello di posizionarsi in modo da limitare il movimento del conducente e di non impedirgli la visibilità. Questi sono i due gesti che, da passeggero, vanno assolutamente evitati. La pena, infatti, sono delle multe salatissime che vanno da 85 a 338 euro.

Bollo auto, occhio alla scadenza: le multe potrebbero essere salatissime

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base