Che musica ascolta Papa Francesco? La risposta ti sorprenderà

Negli ultimi giorni, ha destato molto stupore l’immagine di Papa Francesco in negozio di dischi. Questo ha fatto scattare la curiosità sui suoi generi musicali. Vediamo insieme che musica ascolta.

Papa Francesco
Papa Francesco (GettyImages)

La figura del Papa è sempre importante. Non solo per i religiosi ma anche per tutte le altre persone. Il suo peso, la sua grazia e il suo carisma sono fatto che rendono la figura del Papa storicamente importante. Nella storia, però, non sempre sono stati amati. Non è ovviamente il caso di Papa Francesco. Lui è stato da subito amato praticamente da tutti.

Nel corso del tempo, ci sono state tante curiosità sul suo conto. L’ultima è scaturita da una foto che ha fatto il giro del mondo. Nello scatto si vedeva il Papa uscire da un negozio di dischi. Sicuramente una foto che diventerà storia data l’unicità dell’evento. Ed è proprio su questo ambito si è scatenata la curiosità. Molti, infatti, hanno sempre più avuto la volontà di conoscere i gusti musicali di una figura così importante. Andiamo a vedere, allora, cosa ascolta Papa Francesco.

Papa Francesco operato al Gemelli: l’ultimo tweet prima del ricovero

Papa Francesco, la foto stupisce: ma che musica ascolta?

Come possiamo facilmente immaginare, qualsiasi cosa che fa il Papa subito fa discutere. In questo caso, però, la curiosità è davvero piacevole da soddisfare visto che si parla di musica. I gusti musicali del Papa sono facilmente intuibili, ama Mozart e Bach e ascolta Beethoven. Oltre ad essere appassionato di Wagner. A questo si aggiunge una grandissima passione per il tango. In questo caso, possiamo affermare come le sue radici sudamericane siano più forti che mai.

In un’intervista rilasciata a La Stampa e Repubblica raccontò: “Il sabato la radio trasmetteva la registrazione delle opere liriche, e la mamma mentre le ascoltava ce le raccontava. Ci portava anche a teatro, ricordo che vedemmo il tenore Tito Schipa al Teatro Colyn”. Tale passione ha fatto sì che si creasse una audioteca in Vaticano.

A raccontarlo è stato il cardinale Gianfranco Ravasi a Il Corriere della Sera. Il cardinale ha ammesso che si tratta di un catalogo in continuo aggiornamento. Al momento, il catalogo segna ben 1.728 CD e 19 vinili. L’ultimo album che gli è stato regalato è una raccolta di vinili di Penderecki. La collezione si completa anche con prodotti del Papa che ascoltava già.

Chiesa in crisi: Papa Francesco chiede un sacrificio, una forte decisione

Il cardinale ha sottolineato come il Papa ami la musica classica. Ma, tiene a precisare, che non è uno rigido che ama solo un genere. Papa Francesco riesce a spaziare anche sulla musica. Insomma, da come vediamo la sua passione per la musica è davvero profonda e con una storia che parte da lontano. Quindi, l’immagine del Papa in un negozio di dischi non deve certamente stupire. Anzi, con ogni probabilità, potremmo assistere nuovamente in futuro ad un’immagine del genere.