Chiesa in crisi: Papa Francesco chiede un sacrificio, una forte decisione

Anche la Chiesa sembra soffrire la crisi economica dovuta alla pandemia. Per questo Papa Francesco ha preso una decisione forte.

Papa Francesco (Getty Images)
Papa Francesco (Getty Images)

Il coronavirus ha messo in ginocchio tutto il mondo da un punto di vista economico e anche la Chiesa non è da meno. Papa Francesco, infatti, ha deciso di ridurre del 10% le retribuzioni dei cardinali e degli altri superiori ecclesiastici. Inoltre il Pontefice ha anche sospeso gli scatti di anzianità. Una vera e propria rivoluzione da parte del Santo Padre che deve far fronte a svariati problemi.

Nel Motu proprio Papa Francesco ha annunciato che per far fronte ad un futuro sostenibile bisogna ridurre la retribuzione del personale ecclesiastico. Il costo di cardinali e altri dipendenti della chiesa, pesa sulle casse della Santa Sede in maniera significativa. Per questo il Pontefice ha deciso queste riduzioni che saranno però proporzionali e progressive.

LEGGI ANHE –> Papa Francesco invita alla responsabilità: Chiesa e scienza insieme contro il Covid

Papa Francesco chiede un sacrificio alla Chiesa

Il provvedimento entrerà in vigore dal prossimo 1° aprile e riguarderà come già detto per i cardinali nella misura del taglio del 10%. Per quanto concerne invece gli altri superiori con livelli retributivi C e C1 la riduzione sarà dell’8%. Infine, i salari ecclesiastici che riguardano i livelli C2 e C3 e i dieci livelli funzionali non dirigenziali riceveranno un taglio del 3%.

I tagli non saranno applicati qualora l’interessato riuscisse a dimostrare di avere delle spese fisse per motivi di salute sia propria che di parenti sino al 2° grado. Gli scatti di anzianità invece sono bloccati sino al 2023. Le nuove disposizioni verranno applicate al Vicariato di Roma, alla Basilica di San Paolo fuori le mura, ai Capitoli delle Basiliche Papali Vaticane, Lateranense e Liberiana e infine alla Fabbrica di San Pietro.

Non è specificato per quanto tempo dureranno queste misure. Papa Francesco si è già distino sinora per le sue scelte forti in tema di povertà. Il Pontefice da anni sta cercando di spingere la Chiesa verso una direzione diversa, che si avvicini di più al popolo e alle sue sofferenze. Chissà quindi che questi tagli non possano essere mantenuti anche dopo la pandemia.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo