Roby Facchinetti, il drammatico ricordo: quel lutto mai superato

Per Roby Facchinetti questo è un giorno di ricordo. Il co-fondatore dei Pooh ha scritto un lungo post che ha commosso tutti. 

Roby Facchinetti ricorda Valerio Negroni
Instagram

Roby Facchinetti è il famoso ed amato tastierista dei Pooh. La sua è una lunga carriera che lo ha portato a calcare importanti palchi in giro per l’Italia, insieme alla band bolognese. Ma anche a raccogliere grandi soddisfazioni dietro a successi musicali di cui lui stesso è stato autore e compositore.

Questa mattina, lunedì 3 gennaio 2022, il musicista italiano ha deciso di scrivere un lungo post. Facchinetti si è lasciato andare ad un ricordo commovente sul suo profilo Instagram, ricordando un amico, collega e compagno di tantissimi progetti artistici.

Giovanna Lorenzi moglie Roby Facchinetti chi è? Un amore speciale

Roby Facchinetti ricorda Valerio Negrini: il commovente messaggi social

Questa mattina il tastierista dei Pooh ha deciso di ricordare Valerio Negroni, paroliere e batterista morto il 3 gennaio 2013. Era noto principalmente per essere il fondatore e autore di tantissime canzoni del gruppo bolognese. Facchinetti ha affidato il suo dolore ad un lungo post social, in cui ha ripercorso un po’ di storia e ha rivelato qualche aneddoto.

“Sono già trascorsi nove anni da quella nostra ultima telefonata, da quella maledetta sera di buio, neve e dolore. – si legge nel post – Sono già nove anni che, improvvisamente, sei partito: lasciando nei nostri cuori un vuoto incolmabile. – prosegue – Da allora le nostre vite non sono più le stesse, caro Valerio”.

Poi lascia spazio ai ricordi del passato, a quei ricordi di una vita intera, a quel legame indissolubile e a quell’alchimia irripetibile: “Quante cose straordinarie abbiamo fatto, vissuto insieme e mai potremo ripetere, mai potranno tornare”.

E poi un pensiero alla sua Arte che sente ancora molto presente: “Ancora una volta la tua Poesia viene a salvarci. – si legge – Soprattutto, è lì a ricordarmi che per quanto tu non sia più qui fisicamente, la tua Arte invece è ancora fra noi: eccome”.

Poi Facchinetti sottolinea come il pubblico si sta avvicinando ancora di più alle Poesie che Valerio ha scritto negli anni di attività. “Io sapevo, che la tua Poesia non sarebbe mai morta”, ha sottolineato Roby dicendo che le sue canzoni sono entrate nelle scuole come materia di studio.

“Tutto ciò che non ti è stato riconosciuto prima ti viene riconosciuto ora”. Poi ha rivelato che sente ancora la presenza di Valerio. Ti parlo spesso, come ben sai – confessa – e sempre ho la netta sensazione che sei ancora qui, ad ascoltarmi e parlarmi”.

Roby Facchinetti, il gesto di Mara Venier che non ha dimenticato

Tantissimi sono stati i commenti ed i like che in pochissimi minuti hanno inondato il post, sottolineando quanto la presenza di Valerio Negroni sia stata importante per il destino dei Pooh e dei suoi tantissimi fan.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roby Facchinetti (@robyfacchinetti)