Lutto nel mondo delle corse: addio ad un pilota famosissimo, la tragedia

Bob Keselowski, stella Nascar, è scomparso all’età di 70 anni dopo la battaglia contro una malattia. Il motorsport americano è in lutto.

Lutto (AdobeStock)
Lutto (AdobeStock)

Il mondo del motorsport ha perso un altro protagonista in questo terribile 2021. La vittima è un ex pilota della Nascar, categoria di punta per quanto riguarda il panorama motori negli Stati Uniti d’America. Il suo nome è Robert Alexander Keselowski, meglio noto semplicemente come Bob.

Nato il primo agosto del 1951, a Rochester, nel Michigan, è stato un grande protagonista della ARCA Series, una delle tanti varianti nella disciplina che corre negli ovali. Ha ottenuto ben 26 pole position e 24 vittorie, portando a casa il titolo nel 1989, quando era appena 38enne.

In seguito, è stato uno dei pionieri della serie dedicata ai Truck, ovvero i camion, per vincendo una prova nel 1997 a Richmond. Ha avuto esperienze anche nella serie Nascar vera e propria, dove non ha ottenuto risultati di grande rilievo, restando sempre presente nel panorama delle gare statunitensi.

Valentino Rossi, avete visto la sorella? E’ uno schianto (FOTO)

Lutto nella Nascar: Bob Keselowski è morto, la causa e chi era

Purtroppo, gli ultimi anni di vita dell’ex pilota Nascar Bob Keselowski erano stati molto difficili, a causa di un male incurabile che lo ha portato alla morte lo scorso 23 dicembre, pochi mesi dopo aver compiuto 70 anni. Il cancro, non ha dato scampo a Bob, che era cresciuto nell’ambiente dei motori sin dai suoi primi anni di vita.

Suo padre John, infatti, era stato anche proprietario di una casa automobilistica, e lo aveva introdotto nel mondo delle corse. Brad ed Adrian, i figli di Bob, gareggiano a loro volta nella serie americana. Il figlio minore ha annuciato la dipartita del padre sul suo profilo Twitter, rendendo noto tutto il suo dolore.

F1, Max Verstappen campione del mondo: ecco il dettaglio che nessuno ha notato

Mio padre sarà sempre il mio eroe. Era silenzioso e senziente, ma tutto ciò non ha cambiato l’impatto che ha avuto su di me o su chi gli stava accanto. Gli sarò sempre grato per quello che mi ha insegnato nella vita, e lo ricorderò ogni giorno della mia esistenza, ci mancherai papà“.