Alex Zanardi è tornato a casa: come sta il campione?

L’ennesimo incidente ad Alex Zanardi ha fatto temere il peggio. Al momento, il campione italiano è ritornato a casa. Ma come sta?

Alex Zanardi, condizioni (GettyImages)
Alex Zanardi, condizioni (GettyImages)

Il destino di Alex Zanardi è stato davvero crudele. Un pilota con un enorme talento e passione ma che è stato condizionato da tantissimi e brutali incidenti. Tantissimi punti di rottura che avrebbero annientato chiunque ma non Zanardi. In presenza di un bruttissimo incidente, Alex Zanardi ha avuto sempre la forza di rialzarsi e adattarsi.

L’ultimo incidente datato 19 giugno 2020 continua a far discutere. La dinamica è stata diffusa in maniera non legittima e questo ha innescato tante polemiche. Il caso è ancora tutto da discutere ma, i tanti fan, vogliono sapere le condizioni del loro pilota preferito. Da sottolineare anche l’enorme riservatezza attorno alla figura del pilota automobilistico bolognese.

La notizia data dalla moglie Daniela Zanardi durante una cerimonia al Coni ha fatto felice tutti. La moglie ha annunciato il rientro a casa di Alex Zanardi. Una notizia che può apparire positiva ma che annuncia anche l’inizio di un nuovo percorso per il pilota. Andiamo a vedere quali sono le sua attuali condizioni.

Alex Zanardi, il dramma del camionista: “La mia famiglia è stata travolta”

Alex Zanardi, ritorno a casa: le condizioni attuali

Come possiamo immaginare, il percorso che attende Zanardi è ancora lungo. Quello che ci ha fatto vedere, però, è che non molla davvero mai. Qualsiasi ostacolo si sia palesato davanti, ha fatto di tutto per superarlo. Come riportato da La Stampa che riprende l’intervento della moglie, ci sono alcune notizie che aggiornano sulle sue attuali condizioni. La casa, ad esempio, non è proprio cambiata. Gli unici cambiamento è per dare spazio agli strumenti per la riabilitazione.

Gli specialisti sono presenti ogni giorni e si alternano. Le parole di Daniela Zanardi sono state queste: “Il recupero continua ad essere un processo lungo. Il programma condotto da medici, fisioterapisti, neuropsicologi e logopedisti ha permesso progressi costanti. Naturalmente, le battute d’arresto ci sono e possono ancora verificassi“. Ha anche aggiunto: “A volte bisogna anche fare due passi indietro per farne uno in avanti. Ma Alex dimostra continuamente di essere un vero combattente”.

Michael Schumacher, quel “regalo” di Alex Zanardi che cambiò tutto

Dunque, Zanardi è pronto ad affrontare l’ennesima difficile sfida. Tutti gli appassionati di motori e i fan del pilota bolognese attendono costantemente buone notizie. Con l’augurio che possa superare anche questo tremendo ostacolo.