Reddito di cittadinanza, cambia tutto a Natale: l’accredito arriva in anticipo?

Tutti i percettori del Reddito di cittadinanza si preparano a ricevere le ricariche di dicembre. In prossimità di Natale ci potrebbe essere una sorpresa. Ecco di cosa si tratta.

Reddito di cittadinanza, Natale (AdobeStock)
Reddito di cittadinanza, Natale (AdobeStock)

Il reddito di cittadinanza è una delle misure che più è entrata nella quotidianità. I percettori sanno quando sono le date e, in vista del Natale, attendono l’ultima ricarica dell’anno. L’attesa è quasi spasmodica visto che dal 2022 potrebbero cambiare alcune situazioni.

I percettori sanno molto bene in quali date arriva l’accredito. La differenza è tra chi deve ricevere la prima e chi è un vecchio percettore. Nel primo caso, l’attesa è fino al 15 del mese di riferimento. Nel secondo, invece, si attende fino al 27 del mese di riferimento. Ma a dicembre alcune cose potrebbero cambiare.

La sorpresa di Natale per i percettori riguarda un anticipo dell’accredito. Una cosa che farebbe felici moltissimi percettori che si trovano non solo a dover fare regali ma anche ad organizzare la spesa per i vari giorni festivi. Andiamo a vedere quando potrebbe arrivare l’accredito di dicembre e come controllare il conto.

Reddito di cittadinanza sospeso a dicembre? Perché e cosa fare

Reddito di cittadinanza, anticipo a dicembre: come controllare il conto

Come detto in precedenza, nel mese di dicembre ci potrebbe essere un anticipo sull’accredito. Questo discorso non riguarda, però, i nuovi percettori. Loro lo hanno, probabilmente, ricevuto il 15 di questo mese. Il discorso riguarda i vecchi percettori. Per loro l’attesa dovrebbe terminare tra lunedì 20 e venerdì 24 dicembre.

Un graditissimo regalo di Natale così da permettere maggior respiro nel periodo natalizio. Al momento, però, sono ipotesi. Queste derivano anche dal passato. Infatti, l’INPS ha eseguito la medesima operazione anche l’anno scorso. Insomma, ci sono molteplici segnali che possono portare alla ripetizione dello scenario.

Reddito di cittadinanza, cumulo con il lavoro occasionale? Ecco la decisione

I pagamenti mensili si ricevono tramite una card, molto simile ad una prepagata. Attraverso la carta si può risalire al saldo. Questo perché è compatibile con gli sportelli Postamat. In alternativa si può andare sul sito dell’INPS, tramite le credenziali SPID e nella sezione “la tua carta” così da vedere tutte le informazioni. Ricordiamo, inoltre, che l’accesso al sito è concesso solo tramite identità digitale. In ultima battuta, c’è un’altra strada che riguarda il numero verde 800.666.888. Alla richiesta, digitare il codice della carta e si scopriranno le informazioni.