Uno stipendio milionario di tutto rispetto: ecco quanto guadagna Sinisa Mihajlovic

Sinisa Mihajilovic è l’attuale tecnico della squadra del Bologna, rivestendo questo ruolo da anni. Scopriamo insieme notizie sui guadagni dell’allenatore.

Sinisa Mihajilovic
Sinisa Mihajilovic (Getty Images)

Nella sua lunga carriera Sinisa Mihajlovic si è contraddistinto sia nel ruolo di giocatore, che di allenatore di calcio.

Un destino segnato anche da momenti molto difficili lungo il suo cammino, che ha sempre cercato di affrontare a testa alta e facendo fuoriuscire il lato più forte e deciso di sé.

Attualmente Mihajlovic ormai da anni è il tecnico del Bologna. Scopriamo tutte le informazioni su vita privata e guadagni dell’uomo.

Simone Inzaghi, all’Inter ha raddoppiato i guadagni: ecco il suo stipendio

Vita privata Sinisa Mihajilovic, una grande famiglia

  • Nome e cognome: Sinisa Mihajlovic
  • Data di nascita: 20 febbraio 1969
  • Altezza: 1,83 m
  • Instagram

Classe 1969, Sinisa Mihajlovic è nato nella città croata Vukovar il 20 di febbraio. Principalmente le notizie che abbiamo sulla vita privata di Mihajlovic, riguarda la sfera sentimentale e familiare. È dal 1995 che è infatti legato a Arianna Rapaccioni, un ex soubrette televisiva, che ha sposato nel 2005. Proprio insieme a questa donna ha deciso di mettere su famiglia, e dalla loro relazione sono nati ben cinque figli Virginia, Viktorija, Miroslav, Dushan e Nicholas. Qualche anno prima della relazione con la Rapaccioni però, nel 1993 pare che Mihajlovic abbia avuto un altro figlio, Marko che aveva voluto riconoscere da subito, ma che per la prima volta ha incontrato soltanto nel 2005, a causa proprio della relazione troncata con la madre di questo.

Altra notizia che riguarda sempre la sua famiglia e che ha portato tanta gioia nella sua vita è il fatto di essere diventato nonno proprio quest’anno, grazie alla figlia Virginia rimasta incinta del calciatore Alessandro Vogliacco.

Il momento più buio, la malattia sconfitta

Purtroppo nella vita di Mihajlovic si sono stati anche momenti molto difficili e dolorosi. In molti sapranno che nel 2019 l’allenatore aveva raccontato durante una conferenza stampa di aver riscontrato la forma di leucemia mieloide acuta, a causa della quale ha dovuto da subito e sottoporsi a delle cure. Un tumore dunque nel sangue che si sviluppa principalmente nel midollo osseo e che ha letteralmente messo a rischio la vita dell’uomo, che fortunatamente è riuscito però a guarire grazie delle cure e anche ad un trapianto, come riportato da Fanpage.

Un periodo davvero molto difficile per l’uomo, che fortunatamente ha avuto sempre con sé il supporto della sua famiglia, della sua squadra e di tutti i migliaia di fan che lo seguono con affetto.

Carriera, gli anni come calciatore

Come abbiamo già accennato, Mihajlovic ha vissuto una doppia carriera legata al mondo del calcio. Ha iniziato come calciatore infatti avendo come ruolo quello di difensore o centrocampista e principalmente era ritenuto uno dei più grandi specialisti della propria generazione per quanto riguarda i calci piazzati. Diverse le squadre con cui ha avuto modo di giocare, iniziando principalmente nel Vojvodina, squadra serba, e arrivando poi nel 1992 del nostro campionato italiano con la Roma.

Dopo essere stato acquisito nel 1994 dalla Sampdoria, resta qui qualche stagione, fino ad arrivare nel 1998 a passare alla Lazio. Lascerà questa squadra dopo sei stagioni, ricche di successi in cui è riuscito a vincere un campionato, due Supercoppe italiane, una Supercoppa Europea, una Coppa delle Coppe e due Coppa Italia. Successivamente passa all’Inter dove gioca dal 2004 al 2006, anche qui riuscendo a portare a casa diverse vittorie e vincendo due Coppa Italia e uno scudetto.

Luciano Spalletti, quanto guadagna? Lo stipendio incredibile dell’allenatore del Napoli

Sinisa Mihajilovic, la sua sfida come allenatore

Dopo la fine della sua avventura da calciatore, Mihajilovic ha iniziato a svolgere il ruolo di allenatore in seconda all’Inter e successivamente è stato poi tecnico del Bologna nel 2008. Diverse poi le squadre dove si trova a lavorare, tra cui Catania, Fiorentina, Sampdoria, Milan, Torino,  Sporting Lisbona. Diventa anche nel 2012 il commissario tecnico della Nazionale serba, anche se non riesce ad ottenere la qualificazione per i mondiali del 2014. È del 2019 che ritorna nuovamente al Bologna sostituendo Filippo Inzaghi.

Ed è in questa squadra che tutt’ora svolge il suo ruolo di tecnico, avendo avuto anche il supporto del direttore sportivo del club Walter Sabatini, che ha voluto mantenerlo al suo posto anche durante il periodo di allontanamento per le cure della leucemia.

Guadagni, lo stipendio del tecnico del Bologna

A quanto pare è stato rinnovato già l’anno scorso il contratto che lega Sinisa Mihajlovic fino al 2023 alla squadra del Bologna. Per quanto riguarda le notizie circa i guadagni dell’allenatore, sappiamo che la cifra si aggirerebbe attorno ai 3milioni netti. Uno stipendio niente male quindi, se si pensa che molti altri suoi colleghi in Serie A non hanno la stessa fortuna. C’è chi ad esempio come Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, guadagna ben 2 milioni in meno rispetto al tecnico serbo.