Paola Cortellesi, com’è iniziata la sua carriera? Aveva 13 anni

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Qual è stata la prima apparizione artistica di Paola Cortellesi? L’aneddoto è davvero di quelli curiosi e inattesi: i dettagli.

paola cortellesi

Attrice di cinema, teatro e tv, ma anche cabarettista, conduttrice e cantante. Insomma, Paola Cortellesi è davvero un personaggio a 360 gradi. Oggi i telespettatori e tutti i suoi fan potranno ammirarla in Nessuno mi può giudicare, film che andrà in onda su Rai Uno. In molti ricordano i suoi esordi nel ’98, ma su di lei c’è tanto da raccontare.

Una carriera ricca di soddisfazioni e di traguardi per lei, che è sicuramente molto amata dal pubblico, che ha imparato a conoscerla in svariati ruoli e ad apprezzare la sua simpatia e la sua spontaneità. C’è però un aneddoto, legato al suo passato, che è davvero molto curioso. Ma di che cosa si tratta? Giusto entrare nel dettaglio e nello specifico.

Paola Cortellesi, l’aneddoto di quando era bimba: cosa ha fatto a soli 13 anni?

Per raccontare il tutto occorre fare un vero e proprio passo indietro per arrivare a quando la romana aveva soltanto 13 anni. Insomma, Paola era davvero agli albori della sua carriera ed era una ragazzina con tanti sogni nel cassetto e molti desideri. Ma che cos’è che porta a fare questo tutto a tantissimi anni. La risposta è davvero molto semplice, ma non può comunque non stupire. Perché forse in pochi se lo sarebbero aspettati.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Paola Cortellesi, il suo make up è a dir poco da paura

Infatti era la sua la voce della canzone ‘Cacao Meravigliao’. Quest’ultima era tra l’altro lo sponsor, per quanto del tutto immaginario, della trasmissione ‘Indietro tutta!’, programma satirico di Renzo Arbore e Ugo Porcelli. Una trasmissione che, come in molti sapranno e si ricorderanno, ha spopolato a fine anni ’80. La conferma di questo aneddoto che riguarda il suo passato adolescenziale è tra l’altro arrivata dalla diretta interessata in una puntata di ‘Zelig’, andata in onda nel febbraio del 2011. Insomma, non possono esserci dubbi e non si può non crederci. Una vera e propria chicca, che, come detto, in pochi conoscevano e sapevano, ma che mette in mostra la grande poliedricità e bravura della 47enne capitolina. Già fin da quando era giovane. Ora non resta che ammirarla questa sera nel film Nessuno mi può giudicare, in onda, come detto, su Rai Uno.