Reazione a Catena: “Come scapoli e ammogliati oggi”; studio diviso in 2

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:16

Nuovo appuntamento ricco di emozioni con Reazione a Catena, pronti via e arrivano le parole del conduttore: “Come scapoli e ammogliati”

Reazione a Catena: "Come scapoli e ammogliati oggi"; studio diviso in 2
M. Liorni (fonte foto: Raiplay)

Ritorna con un nuovo appuntamento, come di consueto, Reazione a catena, che da stasera vede l’inizio della stagione regolare, dopo la conclusione del Torneo dei campioni: divertimento, sorrisi e buon umore nello studio, arrivano le parole del conduttore Marco Liorni rivolte ai concorrenti. Di cosa si tratta?

È un ritorno felicissimo, quello del noto programma che concentra al suo interno ingredienti vari ed importanti, dall’intrattenimento alle emozioni, dalle emozioni al pathos che cresce gioco dopo gioco.

Ieri, come il pubblico attento ed appassionato del programma di certo ben saprà, ha avuto luogo la finale del Torneo dei campioni, la competizione con cui si è aperta questa nuova stagione della trasmissione, in compagnia dei campioni delle edizioni precedenti.

Da questa puntata, andata in onda oggi, martedì 15 giugno, prende il via il programma con i nuovi concorrenti e già dalla prima puntata se se sono viste delle belle e , di certo, il divertimento non è mancato con lo studio televisivo che sembra quasi essere diviso perfettamente in due. Ecco perché.

LEGGI ANCHE >>> Reazione a catena, il concorrente lascia tutti senza parole: lo ha detto veramente?

Reazione a Catena, arrivano i nuovi concorrenti: il commento di Marco Liorni fa sorridere tutti

Una trasmissione amatissima, quella condotta dal bravissimo ed affermato conduttore Marco Liorni, che sta tenendo compagnia al pubblico televisivo che partecipa con grande interesse ed attenzione da casa alla trasmissione.

Come detto, ieri si è disputata la finale da brividi e senza respiro che ha visto trionfare i Tre alla seconda; quest’ultimi hanno avuto alla meglio infatti sugli avversari, i Tre Forcellini, di cui non tutti conoscono dettagli e curiosità particolari.

A fronteggiarsi oggi, nella prima puntata della stagione regolare, sono i nuovi concorrenti: da un lato “I Molluschi”, una squadra formata da Ivan, Matteo e Martina. Dall’altra parte invece “I Trilocali“, con Luca, Ilaria e Roberto a formare il trio.

Il conduttore si sofferma su entrambe le squadre per conoscerle meglio.  Anzitutto, “I Molluschi” raccontano il perché di tale nome, venuto fuori dalle tante prove e dai tanti allenamenti fatti. Un nome che faceva loro ridere e che suscitava ilarità: “Non chiedermi perché”, afferma Matteo.

Il conduttore sorride e poi chiede conferma al trio: “Tutti single voi?”. Dopo la risposta affermativa passa all’altra squadra e afferma: “Invece qui la situazione è un po’ diversa, giusto Trilocali?”

Il riferimento è rispetto alla situazione privata e sentimentale di questa squadra, e a spiegarlo sono gli stessi protagonisti. Luca ed Ilaria sono compagni ed hanno una figlia, mentre Roberto è il cugino della concorrente posizionata al centro tra i due. “Siamo in famiglia”, spiega Ilaria mentre il conduttore svela che Roberto è “fresco papà!”

Insomma, lo studio televisivo sembra quasi essere diviso in due, come è di consueto con le due squadre contrapposte, ma anche in virtù delle diverse situazioni personali e familiari dei concorrenti dei due team.

Un dettaglio, questo, che non sfugge a Liorni che a tal riguardo con simpatia e con il sorriso sottolinea: “Situazione di vita molto stabile, (“I Trilocali, ndr) voi (“I Molluschi”, ndr) single… praticamente è un po’ come scapoli e ammogliati oggi insomma”.

LEGGI ANCHE >>> Reazione a Catena, cale il gelo in diretta: ma c’è il colpo di scena

I Trilocali VS I Molluschi a Reazione a Catena, Marco Liorni: “Te credo, loro sono single!”

Reazione a Catena: "Come scapoli e ammogliati oggi"; studio diviso in 2
M. Liorni (fonte foto: Raiplay)

Una puntata avvincente ed emozionante, come nella tradizione di Reazione a Catena, dove come detto non sono mancati i sorrisi e la leggerezza, anche grazie alla simpatia e alla bravura del conduttore Marco Liorni.

I “Trilocali” hanno affrontato i “Molluschi”, con una parte una squadre di concorrenti impegnati e con figli, mentre dall’altra i single. Un punto su cui non sono mancati i sorrisi anche nel corso della puntata.

Nel corso de La catena musicale infatti, i concorrenti devono indovinare una parola che inizia con la “N” e che si lega a quella precedente, “giovane“. Dopo alcuni errori, sono “I Molluschi” ad indovinare quella corretta, che è “Notte“.

La notte è giovane, si dice, divertiamoci ancora un po‘”, afferma con il sorriso Marco Liorni, che poi aggiunge rivolto ai Trilocali:Te credo, loro sono single… voi invece?”.

I tre concorrenti rispondono: “Noi le facciamo direttamente tutte sveglie”, mentre Roberto, il neo papà da un mese, spiega di concentrarsi sul rumore bianco avendo una figlia piccola: “phon, lavatrici…“. Quest’ultimo poi riproduce il suono del rumore bianco, scatenando le risate in studio e la domanda simpatica del conduttore: “E la lavatrice come fa?”

Insomma, tante risate e leggerezza, ma anche una sfida serrata che è stata vita alla fine da i Trilocali, che però non sono riusciti però a trionfare all’ultima parola. Dinanzi a “Vago” e “Preso”, i concorrenti hanno infatti optato per la parola “Concetto”. Risposta purtroppo sbagliata, poiché quella giusta era invece “Confuso”.