Postagiro: ecco la nuova truffa colpisce il vostro conto corrente
giovedì, Aprile 22, 2021
Home News e Attualità Postagiro: ecco la nuova truffa che colpisce il nostro conto corrente

Postagiro: ecco la nuova truffa che colpisce il nostro conto corrente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:59

Una nuova truffa sembra essere stata attivata dagli hacker per entrare direttamente nei vostri profili più sensibili.

Torino: finge di ordinare una pizza, ma fa il 113 e la salvano
Fonte foto: (Pixabay)

Un sms inviato da Postagiro, con un link, e l’invito a cliccarci su. L’ultima frontiera della truffa on line, i soliti tentativi insomma di entrare nei vostri account e rubare informazioni sensibili, oppure, nelle migliori delle ipotesi procedere ad operazioni spam dello stesso link a tutti i vostri contatti. La truffa corre sul web, ormai tempestati da tentativi di violare i nostri account si qualsiasi tipo, non si può far altro che tenere ben aperti gli occhi e non cadere nei tranelli dei malintenzionati.

Un nuovo tentativo di truffa vi avvisa con un SMS di una strana anomali su vostro conto PostaGiro. Non aprite assolutamente il link!”, questo il testo del messaggio incriminato che ha spinto, purtroppo, numerosissimi utenti nelle grinfie degli hacker super organizzati nel concepire determinate truffe e violazioni di profili, account e dati sensibili di qualsiasi natura. In questo caso, trattandosi un conto corrente, è chiaro che l’attenzione è tutta rivolta al vostro saldo, che potrebbe addirittura essere prosciugato.

LEGGI ANCHE >>> Tenta di truffare una nonnina di 80: alla fine è lei che incastra lui

LEGGI ANCHE >>> La truffa corre su Whatsapp: non rispondete a questo messaggio

Postagiro: i più comuni raggiri organizzati nei confronti degli utenti di tutto il mondo

Negli anni precedenti hanno avuto purtroppo tantissimo successo le truffe organizzate attraverso conti correnti postali e prepagate. Il solito link con la richiesta di dati sensibili ipotizzando un riordino della banca dati o qualcosa di quel tipo, e milioni di utenti che si sono visti prosciugare i propri conti correnti o carte prepagate da un momento all’altro. Spesso gli istituti bancari e non invitano i propri clienti a diffidare di mail ed sms, perchè non è quello il canale ufficiale per l’invio di comunicazioni, ma nonostante ciò, le truffe continuano.

I consigli più comuni riguardo sms fasulli in odore di truffa, raccomandano sempre di diffidare dei testi scritti male, perchè spesso opera di stranieri che nemmeno conoscono bene la lingua italiana. Piccoli accorgimenti certo, piccole indicazioni, che però potrebbero salvare milioni di utenti da truffe organizzate in ogni minimo dettaglio.