Microonde, ecco cosa non dovresti mai inserire al suo interno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:28

Il microonde è senz’altro un valido alleato in cucina tuttavia bisogna prestare molta attenzione a quello che inseriamo in questo particolare tipo di forno. Ecco le dieci cose che non dovresti mai inserirci.

Microonde

Scongelare, scaldare e perfino cucinare, il forno a microonde può davvero dare una svolta in cucina e dimezzare il tempo di preparazione di numerosi cibi.

Tuttavia bisogna prestare molta attenzione a quello che inseriamo al suo interno, così da evitare spiacevoli incidenti in cucina.

Ecco dieci articoli da non inserire per nessuna ragione all’interno di questi elettrodomestici utili tanto quanto pericolosi, se non utilizzati nel modo corretto.

LEGGI ANCHE>>> Il riso bianco non è dietetico e fa ingrassare? L’errore più comune

LEGGI ANCHE>>> Perché il miele di Manuka ti risolverà la vita? Il super food che non ti aspetti

Microonde, ecco dieci cose che non vanno inserite al suo interno

Microonde

In commercio ci sono una gran varietà di prodotti che possono essere utilizzati per la cottura degli alimenti in microonde, tuttavia non tutti i materiali sono adatti alla cottura in questo particolare elettrodomestico, di seguito dieci cose da non inserire al suo interno.

  1. Tra i materiali che non dovrebbero mai essere inseriti nel forno a microonde al primo posto c’è certamente la plastica, questo materiale può deformarsi, sciogliersi o prendere addirittura fuoco a contatto con il calore.
  2. Metalli, contenitori in alluminio e carta stagnola sono altrettanto pericolosi in quanto ottimi conduttori di elettricità e potrebbero generare un corto circuito, causa a sua volta di scintille che potrebbero causare danni all’elettrodomestico.
  3. Contenitori o buste di carta sono altamente infiammabili.
  4. Il polistirolo è un altro degli alimenti che non dovrebbero mai essere inseriti all’interno di un forno a microonde, altamente delicati rischiano di infiammarsi o sciogliersi.
  5. Anche le tazze da viaggio non dovrebbero mai essere riscaldate all’interno di questo elettrodomestico, il troppo calore rischia infatti di danneggiarle.

Cibi e alimenti che non vanno riscaldati in microonde

Microonde

Quando si utilizza un forno a microonde bisogna prestare molta attenzione anche agli alimenti che inseriamo al suo interno, non tutti i cibi sono destinati ad essere utilizzati in questo particolare tipo di elettrodomestico.

  1.  Spinaci ed erbe aromatiche rischiano di rovinarsi a contatto con le alte temperature.
  2. Le uova non vanno mai inserite con tutta la buccia all’interno di questi forni, come tutti gli alimenti ricoperti da gusciobuccia. Il contatto con le alte temperature e con le onde elettromagnetiche rischiano infatti di farli esplodere.
  3. Anche l’uva non può essere cotta in microonde.
  4. Il sugo può essere riscaldato in questa tipologia di forni, a patto che contenuti in appositi contenitori.
  5. Peperoni e Peperoncino rischiano di diventare molto pericolosi all’interno di questi elettrodomestiche. La buccia di queste verdure ha una particolare costituzione che riflette le onde e può causare scintille.

Quali recipienti usare con il microonde?

In commercio si trovano una gran varietà di recipienti che possono essere utilizzati per la cottura in microonde, solitamente questa possibilità è sempre segnalata sull’etichetta, con tre onde stilizzate sovrapposte le une alle altre. Tra i materiali di più comune utilizzo ci sono il vetro e il pyrez, ma non dimenticate mai di controllare l’etichetta.

Come si pulisce un microonde?

In vita delle pulizie di primavera anche gli elettrodomestici meritano una particolare attenzione, per pulire il microonde create un composto unendo una tazza di sale e una di bicarbonato, la miscela così ottenuta dovrà agire per circa un’ora.

Come abbiamo visto il bicarbonato è un grande alleato nelle pulizie domestiche e una volta trascorso il tempo di azione riuscirete a togliere dal vostro forno ogni traccia di grasso e sporco.