Ritrovato morto in casa dopo le dimissioni dall’ospedale

La tragica vicenda che ha coinvolto un uomo da poco dimesso dall’ospedale in seguito ad un incidente stradale.

Ambulanza
Ambulanza (Facebook)

Una vicenda che ha dell’incredibile che arriva da Sesto Fiorentino, dove un uomo, 58enne,  ritrovato morto in casa nella sua abitazione, dopo essere stato dimesso dall’ospedale in seguito ad un incidente stradale. Sul posto sono subito accorsi gli operatori sanitarie le forze dell’ordine, ma per l’uomo non c’era più niente da fare. La notizia ha sconvolto la comunità circostante, considerate le dinamiche che hanno portato alla morte dell’uomo.

Chiesta l’autopsia da parte del pm Giacomo Pastelli, che per provare a dare una sorta di linearità all’intera vicenda ha disposto che l’esame vanga in ogni caso disposto. In mattinata, l’uomo coinvolto in un incidente stradale. La sua auto si sarebbe scontrata con un’altra vettura. Nell’urto, l’uomo avrebbe battuto la testa. Ma dopo i controlli di rito in ospedale, dove l’ ambulanza ha condotto l’uomo era stato dimesso e quindi tornato tranquillamente a casa sua.

LEGGI ANCHE >>> La sua sfortunata vita si conclude con un incidente mortale in sella alla sua moto

LEGGI ANCHE >>> Clochard trovato morto all’esterno di un bar: la strage continua

Ritrovato morto in casa dopo le dimissioni dall’ospedale: la morte improvvisa

Un parente dell’uomo, in serata, recatosi in casa sua, probabilmente dopo aver verificato che l’uomo non rispondeva più al telefono o ad altri tentativi di comunicazione, lo ha ritrovato privo di sensi, li in casa sua, ed ha subito avvertito le forze dell’ordine ed i soccorsi. Ma per l’uomo, come detto, niente è stato possibile fare, ed è morto cosi, in seguito ad un incidente stradale, probabilmente malcurato dalla struttura sanitaria in quesitone.

Un vicenda sulla quale indagheranno le forze dell’ordine, ostinate più che mai nel rendere giustizia ad un uomo, con molta probabilità vittima di una troppo marcata leggerezza di valutazione da parte di alcuni operatori sanitari.