Terribile lutto per Giuseppe Povia, come è morto suo padre?

Grave lutto per Giuseppe Povia, il noto cantante ha perso suo padre, l’ultimo addio commuove il web: ecco le parole del cantante.

Sulla pagina Facebook di Giuseppe Povia è arrivato l’annuncio del terribile lutto che ha colpito il cantante. Uno scatto d’epoca, con Giuseppe bambino, le mani in bocca e dietro a tenerlo stretto suo padre, nel cui volto possiamo riconoscere lo stesso sguardo che vediamo nel cantante oggi.

Fissati così, l’uno accanto all’altro per sempre, è in questo modo che Povia da l’ultimo saluto al padre e lo accompagna con un messaggio d’amore verso il suo ultimo viaggio.

LEGGI ANCHE>> Povia modifica”Bella Ciao” in “Italia Ciao” record di visualizzazioni in poche ore

LEGGI ANCHE>>>Lutto per Laura Chiatti, il messaggio di addio commuove i fan

Giuseppe Povia in lutto, l’addio al padre

“Ciao Papa, sei stato grande” ha scritto Giuseppe Povia sul suo profilo Facebook comunicando così la sua terribile perdita ai fan che si sono immediatamente stretti intorno a lui per fargli sentire la loro vicinanza e il loro amore.

“Mi hai insegnato ironia, schiettezza e voglia di fare. – ha continuato poi – Quando ho vinto Sanremo mi hanno chiesto: ‘chi è il tuo mito?’ Ho detto: ‘mio padre’.” Un legame d’amore e di incredibile rispetto il loro, uniti oggi come in quello scatto di tanti anni fa.

“Non ti dico riposa in pace” scrive poi Povia al papà scomparso, “perché dicevi che nella vita eterna non ci si riposa, si vive nella gioia e nella luce, eri troppo avanti.” Il messaggio continua poi “Sono sempre il tuo bimbo con le dita in bocca che tenevi stretto. Eri tanto buono, buon Paradiso Papà.”

Padre Giuseppe Povia, come è morto?

Il papà di Giuseppe Povia si è spento all’età di 88 anni, lo scorso settembre si era sottoposto a un delicato intervento chirurgico riprendendosi con estrema velocità. Lo stesso cantante aveva scherzato sui social “Appena si è svegliato ha riconosciuto subito l’infermiera, l’infermiere no eh!”

La passione della musica era arrivata proprio dall’uomo, ha ricordato infatti Povia in una vecchia intervista “Da piccolo gli strappavo la chitarra di mano non per suonarla ma perché volevo mi prendesse in braccio. Ora in braccio lo prenderei io.”

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base