Rudy Zerbi, il tenero scatto con Leo: il parto drammatico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:06

Vedere Rudy Zerbi sorridente con suo figlio Leo tra le braccia è una gioia negli occhi, non tutti sanno che al momento della nascita il bambino ha rischiato la vita.

Rudy Zerbi
Fonte Facebook – Fanpage.it

“Buon compleanno Leo. Crazy in love since 2015” ha scritto Rudy Zerbi sul suo profilo Instagram, la dolce didascalia è accompagnata dal tenero scatto di lui e suo figlio Leo, ancora piccolo. Quella che sembra una normale foto padre e figlio nasconde in realtà un momento molto drammatico raccontato proprio da Zerbi su Il Giornale.

Rudy ha avuto quattro figli, nati da tre relazioni diverse. Dal matrimonio con l’ex moglie Simona sono nati Tommaso e Luca, dopo il divorzio lo speaker ha incontrato Carlotta Miti (nipote di Gianni Morandi) e con le ha avuto il terzo figlio, Edoardo.

Rudy ha poi incrociato il destino con l’attuale compagna, Maria Soledad e dal loro amore è nato il piccolo Leo che oggi compie il suo sesto compleanno. Tuttavia la sua nascita è stata tutt’altro che facile, ecco cosa è successo.

LEGGI ANCHE>>>Amici di Maria De Filippi, lite nel dietro le quinte: Zerbi e Arisa ai ferri corti

LEGGI ANCHE>>>Gianni Morandi, il pranzo della discordia con Rudy Zerbi: i fan non perdonano

Rudy Zerbi lo scatto con il figlio Leo e il retroscena

Rudy Zerbi

Uno scatto dolcissimo quello postato da Rudy Zerbi sul suo profilo Instagram che lascia trasparire tutta la sua gioia di essere padre, pensare che lui, il suo vero papà – un noto conduttore televisivo – lo ha conosciuto solo da adulto.

La foto pubblicata da Rudy nasconde tuttavia un retroscena drammatico inimmaginabile guardando l’amore e la serenità che trasmettono i sguardi dei due protagonisti. Al settimo mese di gravidanza, infatti, Maria Soledad è stata ricoverata per un distacco totale della placenta.

Maria Soledad compagna Rudy Zerbi, il parto difficile

La donna era sola in casa, mentre Rudy si trovava in studio, con il telefono staccato, nonostante i segni dei suoi assistenti non capì subito la gravità della situazione: “È dovuto venire il produttore a prendermi per il braccio.”

“Quando sono arrivato in ospedale le infermiere stavano piangendo” ha raccontato Zerbi stavano morendo sia Maria che Leo.” Il bambino è nato in corridoio  ha avuto bisogno di cure speciali. Un momento di grande crisi per tutta la famiglia, il piccolo è dovuto restare in ospedale per diverso tempo. Poi il peggio è passato e quei giorni sono solo un lontano ricordo.