Sergio Muñiz papà per la prima volta: prima FOTO e dedica al piccolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:20

Sergio Muñiz, il cantante e attore spagnolo di Tale e Quale show, è diventato papà per la prima volta. Il tenero scatto commuove i fan: ecco come si chiama il piccolo

Sergio Muniz
Fonte foto: Facebook

Sergio Muñiz, cantante spagnolo, noto per aver vinto l’Isola dei Famosi e per aver fatto parte di Tale e Quale show, è diventato papà per la prima volta. Su Instagram ha celebrato l’arrivo del suo primo figlio, frutto dell’amore con la compagna Morena Firpo.

Per l’attore 45 enne, nato a Bilbao, è un momento magico. Da anni risiede il più delle volte in Italia, dove è recentemente tornato in televisione, partecipando come concorrente alla decima edizione di Tale e Quale show, programma di Rai Uno condotto da Carlo Conti.

Muñiz è fidanzato con Morena Firpo, una donna lontana dalla luce dei riflettori e che nella vita fa l’insegnante di yoga. Classe 1984, è nata a Genova. E proprio in Liguria vive la coppia, per la precisione a Levanto.

L’attore spagnolo ha dato l’annuncio della nascita del figlio su Instagram, dove ha pubblicato un tenero scatto e una dedica speciale al piccolo. Scopriamo insieme come si chiama.

LEGGI ANCHE >>> Isola dei Famosi, un ex naufrago diventa papà: ecco di chi si tratta

LEGGI ANCHE >>> Alessandra Tripoli ha partorito: il primo scatto con il piccolo Liam

Sergio Muñiz è diventato papà: ecco il nome del suo primogenito, la foto fa il giro del web

Sergio Muniz
Foto da Instagram: @sergiomunizllorente

Tornato in auge in televisione per aver partecipato alla decima edizione di Tale e Quale show, Sergio Muñiz oggi è al settimo cielo. È nato il primo figlio Yari. Una gioia per i genitori che hanno celebrato l’arrivo del bambino con una dedica del tutto speciale.

Il cantante spagnolo ha pubblicato, su Instagram, una riflessione di un Premio Nobel per la letteratura Josè Saramago: “Figlio è un essere che Dio ci ha prestato per fare un corso intensivo di come amare qualcuno più di noi stessi, di come cambiare i nostri peggiori difetti per darli i migliori esempi e, di noi, imparare ad avere coraggio. Si, è così! Essere madre o padre è il maggiore gesto di coraggio che qualcuno possa fare, perché è esporsi ad ogni tipo di dolore, principalmente dell’incertezza di agire nel modo corretto e della paura di perdere qualcosa di così tanto amato. Perdere? Com’è? Non è nostro? Fu soltanto un prestito… il più pregiato e meraviglioso prestito, perché sono nostri solo per il periodo nel quale non possono valersi per se stessi, dopo loro appartengono alla vita, al destino e alle proprie famiglie. Dio benedica i nostri figli perché a noi ci ha benedetto già con il loro dono”.