Crisi di Governo, Meloni e Salvini non ci stanno: “Andremo al Colle”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:49

I leader facenti capo ai due partiti più a destra nello schieramento politico nazionale non ci stanno e gridano giustizia.

Giorgia Meloni e Matteo Salvini, annunciano un incontro con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per discutere circa l’attuale situazione politica, con un Governo in carica che di fatto non ha più la maggioranza assoluta in Senato e che potrebbe correre il rischio di tirare a campare fino a fine legislatura, impedendo, di fatto al paese di essere governato cosi come l’attuale situazione sociale, economica, sanitaria, richiederebbe.

I due leader, alla Camera la Meloni ed al Senato Salvini, hanno tenuto bene o male le stesse posizioni, indicando nelle elezioni anticipate, l’unica via di uscita da una crisi politica che al momento non assicura al paese un Governo stabile e capace di gestire gli impegni e le scadenze di oggi e di domani. Elezioni anticipate e nuovo Governo, questa la ricetta delle destre contro la crisi politica che in queste settimane ha investito il nostro paese.

LEGGI ANCHE >>> Crisi Governo, l’affondo di Giorgia Meloni: Conte si vergogni

LEGGI ANCHE >>> Il premier Conte alla Camera per la fiducia, Salvini: Elezioni subito

Crisi di Governo, Meloni e Salvini non ci stanno: le dichiarazioni rilasciate

“Ci rivolgeremo a Mattarella – ha spiegato Matteo Salvini – c’è un governo che non ha la maggioranza al Senato e sta in piedi con chi cambia casacca”. “Rispetto alle premesse e alle speranze di Conte e Casalino le cose non sono andate come speravano – ha invece dichiarato la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni  – sentivo parlare di decine di responsabili ma al netto di casi singoli, dall’altra parte ce ne sono di più, il centrodestra ha mantenuto la sua compattezza e non era scontato. Ho parlato con Salvini – conclude – parlerò con Berlusconi. Ora dobbiamo chiedere un colloquio con il Colle