Silvio Berlusconi dalla parte dell’Italia: “Pronti a dare una mano”

L’ex premier Silvio Berlusconi, si è detto disponibile a dare una mano all’esecutivo per il bene del paese e degli italiani.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (Facebook)

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, si è detto disponibile a dare una mano al paese, al suo Governo, in una situazione tanto critica e delicata. Prendendo ad esempio, le parole del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Berlusconi ha dato la sua disponibilità a sostenere la maggioranza, a patto che si discuta tutti insieme di vaccini e di Recovery Fund, nodo della discordia all’interno dell’attuale maggioranza, con Italia Viva pronta a lasciare l’esecutivo.

“Siamo pronti a dare il nostro contributo – ha dichiarato Berlusconi – ma vorremmo che si discutesse del piano vaccinale, in modo chiaro e trasparente, nelle sedi formali opportune. Non possiamo scherzare su questo. Vorremmo – aggiunge il leader di Forza Italia – anche che si discutesse seriamente del Recovery Fund, la nostra sola speranza di uscire dalla crisi economica“.

LEGGI ANCHE >>> Silvio Berlusconi sull’attuale situazione politica: Conte molto abile

LEGGI ANCHE >>> Crisi di Governo, Renzi sicuro: Non ci saranno nuove elezioni

Silvio Berlusconi dalla parte dell’Italia: la maggioranza potrebbe dunque allargarsi

“Si parla di manovre parlamentari e non dell’emergenza – dichiara ancora Berlusconi – tutti noi abbiamo guardato con emozione le fotografie della giovane infermiera dell`Istituto Spallanzani che per prima ha ricevuto il vaccino in Italia. Vedo con profonda preoccupazione che nel dibattito pubblico prevale ancora quello che una volta avevo definito il ‘teatrino della politica. Si parla più delle manovre parlamentari e politiche volte a indebolire o a consolidare il governo Conte – continua – di equilibri politici e di tattiche parlamentari, o comunque di temi importanti ma meno urgenti, invece di discutere delle questioni che nell’emergenza sono davvero decisive”.

Una situazione delicata insomma per il nostro paese, dove però tutti, sembrano voler dare una mano, per il bene dell’Italia , e dei suoi cittadini. Speriamo bene.