“Non è un amico”, Iacchetti choc su Greggio: l’inaspettata confesisone

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ezio Greggio e Enzo Iacchetti sono una delle coppie più amate del piccolo schermo, ma è tutto vero quello che vediamo in Tv? Sono amici veramente?

Questo pomeriggio Enzo Iacchetti e Ezio Greggio saranno ospiti di Silvia Toffanin a Verissimo, i due sono reduci del successo di queste prime settimane a Striscia la notizia il programma più seguito della rete.

La loro sintonia è incredibile, tuttavia non tutto è come sembra nella vita reale, ecco quindi le sconvolgenti rivelazioni di Iacchetti sul suo vero rapporto con il collega.

LEGGI ANCHE>>>Striscia la Notizia, quello scherzo a Mel Brooks: il ricordo di Ezio Greggio

LEGGI ANCHE>>>Striscia La Notizia è record, chi ha ricevuto più Tapiri? Lei batte tutti

Striscia la notizia, Greggio e Iacchetti non sono amici?

Nel corso della recente intervista a Domenica InEzio Greggio ha raccontato a Mara Venier che quando ha proposto a Enzo Iacchetti di lavorare con lui a Striscia La Notizia quest’ultimo pensava di stare su Scherzi a parte e continuava a guardarsi intorno alla ricerca di una telecamera.

A quanto pare Iacchetti è rimasto convinto dello scherzo fino alla prima puntata, quando ha chiamato sua madre per avere conferma della messa in onda. I due hanno una grande sintonia sul piccolo schermo, tuttavia nella vita reale non sono degli amiconi: “Quando siamo in onda usciamo insieme a cena qualche volta, ci mandiamo qualche messaggio, ci facciamo qualche scherzo. Poi però per me è lontano lui.”

Insomma, i due sono una sorta di compagni di bancoStriscia La Notizia, ma c’è un aneddoto molto simpatico sulla loro relazione. Non si anno mai gli auguri di compleanno nel giorno giusto: “Lui mi chiama un mese prima e mi dice ‘Auguri socio” e io faccio la stessa cosa. – ha svelato infatti – Il suo compleanno è il 6 giugno e io lo chiamo ad aprile per fargli gli auguri.”