Alessia Marcuzzi, quel segreto dal suo passato che nessuno conosce

Alessia Marcuzzi è conosciuta per il suo talento da conduttrice ma c’è un segreto nel suo passato che nessuno conosce, ecco di cosa si tratta.

Avete mai visto la casa di Alessia Marcuzzi? Dettaglio inaspettato
Alessia Marcuzzi, Fonte foto: Instagram (@ alessiamarcuzzi)

Questo pomeriggio Alessia Marcuzzi sarà ospite a Verissimo di Silvia Toffanin, la conduttrice si racconterà ai microfoni di Verissimo ma c’è un segreto nel suo passato che nessuno conosce, un talento nascosto che saprà sorprendervi.

Questo suo talento è rimasto sconosciuto per molto tempo, fin quando i suoi genitori sono si sono resi conto che il lei c’era qualcosa di molto particolare, ecco di cosa si tratta.

LEGGI ANCHE>>>Alessia Marcuzzi ironizza pensando al tempo che passa: il web apprezza

LEGGI ANCHE>>>Avete mai visto la casa di Alessia Marcuzzi? Dettaglio inaspettato

Alessia Marcuzzi, il grande talento: ha un’intelligenza sopra la media

Alessia Marcuzzi in uno scatto inedito: così non l'avete mai vista
Alessia Marcuzzi, Fonte foto: Instagram (@ alessiamarcuzzi)

Negli anni abbiamo visto  Alessia Marcuzzi destreggiarsi con grande maestria nella conduzione e nella recitazione, con un particolare talento anche per il ballo, tuttavia quello che non tutti sanno è che la conduttrice ha un’intelligenza decisamente sopra la media.

Nata a Roma l’11 novembre 1972, Alessia impara a leggere all’età di 3 anni grazie ai fumetti di Topolino. I suoi genitori si sono subito resi conto che la sua predisposizione all’apprendimento era molto sviluppata, al punto che l’hanno iscritta alla primina.

La sorprendente carriera scolastica di Alessia non si ferma qui, quando era molto giovane è stata iscritta al liceo linguistico Suore di Neveers a Roa, dove ha imparato il francese, l’inglese e lo spagnolo diplomandosi a 16 anni e mezzo.

Dopo aver terminato il liceo si è iscritta alla scuola di recitazione e dizione di Mario Riva a Roma. Da questo momento in poi la vita di Alessia cambiò radicalmente, nonostante avesse detto di no a uno dei programmi di punta del tempo: Non è la Rai.

Venne infatti selezionata tra le cinquanta ragazze di Non è la Rai, tuttavia decise di declinare l’offerta spiegando: “non dovevo parlare solo applaudire per cui non accettai.”