Vigilia di Natale tinta di rosso: morta dopo aver subito una rapina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:54

La tragedia vicino Macerata dove dopo aver subito una rapina nella vigilia di Natale, un’anziana donna è deceduta misteriosamente.

Auto carabinieri

Il suo corpo è stato trovato senza vita poco dopo la rapina, il corpo di un’anziana donna. Rosina Cassetti, 78 anni, viveva a Montrecassiano, in provincia di Macerata. La rapina si è consumata in via Sandro Pertini, nei pressi della zona industriale del paese.

La donna è stata sorpresa dal rapinatore intorno alle ore 20.00 della Vigilia di Natale. La donna viveva in casa con il marito Enrico Orazi, titolare di un autoricambi, alla figlia ed al nipote.

Il ladro è probabilmente entrato in casa per rubare soldi ed oggetti preziosi, ma non trovando nulla il colpo è andato fallito.

LEGGI ANCHE >>> Orrore a Roma: violentata e rapinata in mezzo alla strada

LEGGI ANCHE >>> Rapina l’ufficio postale alla vecchia maniera: impiegata come ostaggio

Vigilia di Natale tinta di rosso: morta dopo aver subito una rapina, non ancora chiarita la dinamica

Il tentativo di rapina è stata da subito con modi abbastanza concitati: il ladro è riuscito a chiudere il marito in uno sgabuzzino per liberarsi di lui e non averlo tra i piedi.

Ha poi incontrato la figlia, aggredendola furiosamente con schiaffi e calci, prima di legarla saldamente per evitare di farle chiamare i soccorsi.

Il rapinatore deve poi aver incontrato l’anziana. Il suo corpo è stato trovato in casa senza vita, ma non sono ancora chiarite le dinamiche di ciò che sia successo: non è chiaro infatti agli inquirenti se la donna sia morta per un malore legato al furto e se sia stata uccisa dal ladro.

Si pensa che l’assassino potesse avere avuto un complice, ma non si hanno ancora abbastanza informazioni per confermare questa teoria.

Le forze dell’ordine ora stanno valutando tutte le possibili implicazioni per scoprire di più sulla misteriosa morte.